Espandi menu
cerca
1855. La prima grande rapina al treno

Regia di Michael Crichton vedi scheda film

Recensioni

L'autore

maso

maso

Iscritto dall'11 giugno 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 175
  • Post 3
  • Recensioni 792
  • Playlist 184
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su 1855. La prima grande rapina al treno

di maso
8 stelle

Scanzonata e divertente storia dello svaligiamento del vagone portavalori carico di lingotti da parte dell'accoppiata vincente Connery & Sutherland, spalleggiati dalla bellissima Lesley-Ann Down.
La ricostruzione della Londra di fine ottocento è assolutamente stupenda e Chricton ci muove sopra i suoi personaggi in maniera impeccabile vista la solidissima sceneggiatura che si abbandona continuamente alla suspance senza mai però sconfinare nella drammaticità più cupa, l'unica apertura di cruda violenza è l'esecuzione del topo di appartamento che ha fatto la spia ed ha attaccato la " zeppa " alle calcagna dei due simpatici filibustieri che affrontano con il sorriso sulle labbra le difficoltà che si frappongono fra loro e la riuscita della complicata rapina.
La regia è ottima per i tre quarti del film ed assolutamente eccezionale nella fase culminante che descrive l'applicazione del piano e mi ha piacevolmente colpito che in molte inquadrature Connery non abbia usufruito della controfigura ma abbia agito in prima persona muovendosi con grande disinvoltura sul tetto del treno in movimento.
Istantaneo il finale con la bellissima battuta pronunciata dal grande Sean "Perchè volevo i quattrini".

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati