Espandi menu
cerca
Diverso da chi?

Regia di Umberto Carteni vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 132
  • Post 16
  • Recensioni 8989
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Diverso da chi?

di mm40
6 stelle

Interessante raccontino moderno, molto italiano e molto probabilmente destinato a diventare obsoleto in breve tempo, eppure fresco e ragionevolmente curioso nel 2009 in cui è uscito. Cast e regia sono dignitosi e questo è già un fattore promettente per un film italiano di questi anni. L'omosessualità è già stata materia di altri mille film e la storia del gay che non disdegna le donne è ovunque, altrove; il punto è che si tratta quasi sempre di film stranieri: in Italia purtroppo i due millenni di feroce dominazione del regime cattolico hanno prodotto uno sfacelo culturale tale per cui un'opera tanto innocua come questa possa apparire quasi coraggiosa. Pare che i tempi stiano cambiando in meglio e appunto ci si augura che entro breve la storia di Diverso da chi? possa farci semplicemente sorridere per la sua ingenuità. A questo punto dettagliamo, ne vale la pena. Un gay, per giunta dichiarato, che vive la sua vita normalmente e si propone perfino come esempio pubblico, candidandosi a sindaco; che si permette di giacere con una donna per pura attrazione fisica ed ottiene un figlio 'della colpa' da questa relazione 'adulterina': sembra o non sembra un film scritto apposta per irritare la chiesa? Sul versante politico, però, la storia si annebbia profondamente; del resto oltre alla polemica religiosa non si può chiedere di sfidare pure i partiti politici: accontentiamoci.

Sulla trama

Piero, sulla quarantina, viene scelto dal partito come candidato sindaco in una cittadina del nord-est, zona notoriamente destroide, ovverosia omofoba e razzista: lui è gay e tutti conoscono la sua lunga storia con il suo fidanzato. Ma proprio a un passo dalle elezioni si innamora di una sua collega, ci finisce a letto e la mette incinta: come gestire lo scandalo?

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati