Espandi menu
cerca
Lolita

Regia di Stanley Kubrick vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Lina

Lina

Iscritto dal 28 ottobre 2005 Vai al suo profilo
  • Seguaci 111
  • Post 8
  • Recensioni 1059
  • Playlist 15
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Lolita

di Lina
9 stelle

Eccellente trasposizione cinematografica del romanzo di Vladimir Nabokov diretta con grazia ed eleganza dal geniale Stanley Kubrick. All'epoca della sua uscita pare che non venne accolta molto bene dalla critica, eppure è tutt'oggi la migliore versione che ci sia in circolazione della storia di Lolita. Non è uno di quei film patinati che cercano di conquistare il consenso pubblico con espedienti ruffiani, ma è un'opera assai riuscita e complessa, che si mantiene sempre perfettamente in bilico (proprio come riesce a fare il romanzo) tra drammaturgia e comicità nera. Racconta la delicata storia dell'amore proibito e peccaminoso che un patrigno (il professor Humbert) prova verso la sua figliastra adolescente che ad un certo punto, dopo la morte della madre, inizia a ricambiarlo. Insieme i due viaggeranno molto e si ritaglieranno il loro angolo di felicità finchè Lolita sentirà il bisogno di conoscere nuova gente, mettendo da parte Humbert che pazzo di gelosia e divorato dal suo amore per lei, finirà con l'annientarsi ricorrendo addirittura all'omicidio.

Per quanto i contenuti della trama possano sconcertare, Kubrick riesce comunque ad intrattenere lo spettatore donando delle interessanti introspezioni psicologiche ai suoi personaggi: dalla giovane Lolita che poi così innocente non è, alla vedova Charlotte Haze, donna frustrata che ha un rapporto d'amore ed odio con la figlia e dal professor Humbert ossessionato dalla figliastra che ama morbosamente, al trasformista commediografo Clare Quilty, il vero grande amore della vita di Lolita... l'epilogo è abbastanza drammatico e malinconico, ma Kubrick riesce a far sì che nonostante tutto, il professor Humbert susciti una certa qual compassione o pietà, perchè vittima di se stesso e del sentimento che prova per Lolita che lo soffoca a tal punto da impedirgli di vivere ancora serenamente o di interessarsi a qualsiasi altra donna...

Per me questo film sfiora il capolavoro. E' un'opera profonda, intensa, accattivante ed interpretata magistralmente da un ottimo cast. Compie un lungo viaggio attraverso la contorta natura umana, spesso irrazionale e bramosa, ma non si schiera da nessuna parte. Rimane neutrale nella sua narrazione che riesce a mantenere sempre coinvolgente, bilanciata e per fortuna mai piatta, pesante e ben lontana da ogni forma di retorica e volgarità.

 

Stanley Kubrick

 

Un genio!

 

James Mason

 

Perfettamente immedesimato nella parte.

 

Peter Sellers

 

Perfettamente camaleontico e basico.

 

Sue Lyon

 

Una Lolita ineguagliabile che sa rivelarsi perfettamente espressiva e frizzante come da copione.

 

Shelley Winters

 

Molto intensa e brava nel ruolo della sfortunata e frustrata madre di Lolita.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati