Espandi menu
cerca
Once - Una volta

Regia di John Carney vedi scheda film

Recensioni

L'autore

marcopolo30

marcopolo30

Iscritto dal 1 settembre 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 115
  • Post 3
  • Recensioni 2856
  • Playlist 11
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Once - Una volta

di marcopolo30
8 stelle

Piccolo gioiellino neo-musical realizzato con mezzi finanziari praticamente nulli sopperiti con tanto coraggio e buone idee. Stupendi alcuni dei pezzi che compongono la colonna sonora.

Impresa coraggiosa e a dir poco straordinaria quella compiuta dallo scrittore-regista irlandese John Carney con “Once”. Siamo di fronte da un lato ad una declinazione completamente inedita del genere musicale, e dall'altro alla dimostrazione pratica di come, disponendo di idee, talento e coraggio, sia ancora possibile realizzare un film interessante con mezzi finanziari praticamente nulli. Il budget a disposizione dell'autarchico Carney era anzi talmente irrisorio che questi -narra la leggenda- pur di convincere i due attori protagonisti (Glen Hansard, leader dei “The Frames” e Marketa Irglova) a prender parte al film promise loro la devoluzione di eventuali profitti generati dal film. Nessuno dei due nomi sopracitati aveva d'altronde esperienza recitativa alcuna, e l'azzeccatissima intuizione dell'autore fu proprio quella che sarebbe stato più facile trasformare due musicisti veri in attori di musical che non due attori professionisti in musicisti veri. Inutile forse aggiungere che il piatto forte è qui rappresentato dalle canzoni, alcune davvero molto intense, suonate e cantate dal protagonista, ma rimarcherei anche, tra i meriti dell'opera, quello di regalarci in pieno secolo XXI un film sull'amore che non infili necessariamente e forzosamente il sesso (esplicito o meno che sia) nella pellicola.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati