Trama

Marta, sceneggiatrice televisiva, ha un'unica grande passione, l'opera di Beethoven. Insieme a Nicola, presenta al direttore della rete per cui lavora, un progetto su discipline non scientifiche attraverso il quale conosce un guru che la sottopone a ipnosi. Ossessionata dal genio del compositore, Marta ascolta continuamente la sua musica fino a quando, attraverso l'ipnosi, si ritrova a vivere nel 1826 e a scoprire di essere stata il principe Lichnowsky, amico del compositore...

Note

Arduo sintetizzare in poche parole la trama di _Musikanten_, concepito come un'opera in tre movimenti che prosegue spiritualmente temi e stilemi (qui interviene una tecnica mista di Hd Sony, 35mm e camera digitale) di _Perduto amor_, del quale ritornano il narratore (e nobile) Manlio Sgalambro, e Lucia Sardo. Spiazzante ma non imprevedibile, per chi è avvezzo agli interessi del musicista siciliano: dalla ricerca dell'Uno al di sopra del bene e del male alle filosofie orientali, alla polemica, in senso leopardiano, con il presente, che, come già sosteneva un personaggio del suo primo film a proposito dell'Italia degli anni '60, è malato, malatissimo. Ci si può sintonizzare o meno sull'ironia paradossale e sulla passione socratica dell'autore, ma non si può non riconoscere la rarità e l'onestà del tratto sperimentale e il demone conoscitivo, quello che dovrebbe spingere ad essere migliori. Con il consueto approccio multidisciplinare, Battiato riempie il suo film delle ossessioni di musicista, come i "dervisci tourneurs" di un raro film muto. Il tentativo, quasi herzogiano, di individuare il lato oscuro e terribile del processo di creazione artistica (e del suo confronto con il mercato) lascia in secondo piano il didascalismo dei dialoghi, il voluto antinaturalismo della recitazione e le sporadiche incongruenze di accenti.

Commenti (4) vedi tutti

  • Brutto.

    commento di alehcim
  • Torna a cantare, è meglio.

    commento di stalker63
  • Totalmente assente in tutte le sale di Napoli e provincia. Voto? N.P.!!

    commento di klimt82
  • Beethoven/Jodorowski è efficace ma le parti riguardanti il presente sono inguardabili; negativi pure i monologhi. 5 1/2

    commento di kotrab
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

Utente rimosso (ohmeye) di Utente rimosso (ohmeye)
4 stelle

Questo è il classico film che ti fa sorger spontanea la domanda: "Ma perché gli attori italiani se sono bravi fanno 'sti film?".  Ma una commedia romantica, no? Un drammone sentimentale no? Un poliziottesco, tanto per gradire? Le cose sono due: o non gli offrono niente di meglio (e Gifuni poi è abbonato a 'sto tipo di film, fortuna che poi fa le fiction con Mamma Rai),… leggi tutto

9 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Leto Atreides di Leto Atreides
8 stelle

Sono lieto di dare un BUONO di stima al GRANDE Franco Battiato, sicuro che quando finalmente riuscirò a vedere il film (chissà quando?!) sarò come minimo stimolato intellettualmente dal grande Maestro. Peccato che, come avrete intuito, il film non ho potuto avere il piacere di vederlo. Si perchè, incredibilmente, a Genova non esiste NESSUNA, e sottolineo NESSUNA sala che proietti il film in… leggi tutto

5 recensioni positive

2019
2019
2014
2014
2013
2013

Recensione

federico di federico
2 stelle

Mi spiace, faccio la recensione su circa meta' film, il resto non ce l'ho proprio fatta a vederlo. Non sono d'accordo con le sbrodolate della recensione di Film TV (che mi conferma l'assunto: Quando vuoi parlar bene di una schifezza, parla difficile). Il film e' TERRIBILE. Un altro recensore ha fatto una poco elegante battuta sui 60 anni SUONATI di Battiato. Poco elegante, ma HA RAGIONE!…

leggi tutto
Recensione
2011
2011
Trasmesso il 5 settembre 2011 su Rai Movie
Trasmesso il 1 settembre 2011 su Rai Movie

Recensione

tontolo di tontolo
2 stelle

Non so cosa Beethoven abbia fatto di male al nostro grande cantautore.Certo che in questo film gli rende pan per focaccia! Un catalogo di luoghi comuni(si chiamano aneddoti) con involontari effetti comici(ad es. quando il sordo Maestro chiacchiera amabilmente con i suoi amici passeggiando al prater viennese).

leggi tutto
Recensione

Recensione

mondolariano di mondolariano
2 stelle

Fermo restando il carisma del regista e il meritevole tentativo di rifarsi a Beethoven, non capisco il motivo di questo lavoro. Perfino una biografia di scarsa qualità come “Io e Beethoven” lo supera agevolmente. Al limite si può dire che non si tratta di una semplice biografia, Battiato volendo esprimere il mistero dell’atto creativo che si disinteressa della vita comunemente vissuta.…

leggi tutto
Recensione
2010
2010
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 28 agosto 2010 su Rai Movie

Recensione

Utente rimosso (ohmeye) di Utente rimosso (ohmeye)
4 stelle

Questo è il classico film che ti fa sorger spontanea la domanda: "Ma perché gli attori italiani se sono bravi fanno 'sti film?".  Ma una commedia romantica, no? Un drammone sentimentale no? Un poliziottesco, tanto per gradire? Le cose sono due: o non gli offrono niente di meglio (e Gifuni poi è abbonato a 'sto tipo di film, fortuna che poi fa le fiction con Mamma Rai),…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 26 agosto 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 23 agosto 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 22 agosto 2010 su Rai Movie
2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

Perchè Battiato si mette improvvisamente in testa, a sessant'anni 'suonati' (aggettivo azzeccatissimo nel suo caso), di essere un regista? Se Perduto amor, non particolarmente affascinante, aveva per lo meno una trama interessante, qui il significato del lavoro si fa più involuto e la ragione che sta dietro a Musikanten è decisamente discutibile; peggio ancora, del resto,…

leggi tutto
Recensione

Sogni

Redazione di Redazione

Della relazione tra cinema e sogno si è sempre parlato tantissimo: il rapporto è quasi destinale, forse anche perché la nostra memoria onirica è a tal punto immaginifica. Per molti registi poi riuscire a…

leggi tutto
Playlist

Recensione

tobanis di tobanis
2 stelle

Questo è il classico film italiano da cui si scappa a gambe levate, e darei tutte le ragioni. Ha una bella colonna sonora; e basta. Il film manca, del tutto: recitazione spesso imbarazzanti o ridicole, al limite del dilettantesco; battute a volte esilaranti, in cui Battiato (che è un grande) sparge a piene mani la sua filosofia e le sue idee, che magari avranno chissà che basi, ma vengono…

leggi tutto
Recensione
2007
2007
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Film raro e di un 'indipendenza incredibile, lontano dal racconto seguibile di Perduto Amor, seppure anche nel primo film già si intravedevano concezioni diverse di concepire il cinema che certo si rifà molto ad Herzog, ma anche a Bergman. Una storia poco raccontabile, ma da vedere ed assorbire nel concetto e nell'atmosfera. Certo si fondono male presente e passato, ma la scelta è lontana…

leggi tutto
Recensione
2006
2006

Recensione

pea di pea
8 stelle

Non mi aspettavo la lunga parte centrale dedicata alla vita di van beethoven. ben nota e poco originale, nn nego di aver fatto passare buona parte della parte centrale in x4/x8 (dvd). Fortunatamente il film (anche se sono più immagini e colonna sonora di un film vero e proprio) nella prima parte, diciamo nei primi 30 minuti circa, esprime dei concetti visivi e sonori per il quale merita di…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito