Espandi menu
cerca
Jackass 4.5

Regia di Jeff Tremaine vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 166
  • Post 16
  • Recensioni 10902
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Jackass 4.5

di mm40
4 stelle

Dietro le quinte, interviste con i protagonisti, scene cancellate di Jackass forever, il quarto capitolo cinematografico delle follie degli stuntmen dell'eponima trasmissione televisiva targata MTV. Costumi giganti da animali, bagni chimici esplosivi, clisteri, palle da bowling lanciate sui genitali e altre mille idee assurde messe in atto dai professionisti dell'idiozia e del masochismo.


Un'ora e mezza di masochismo e demenzialità assortite in compagnia della solita crew – Johnny Knoxville, Chris Pontius, Steve-O, Dave England, Wee Man, Preston Lacy – e delle new entries viste in Jackass Forever, uscito poco prima di questo 4.5. Se Jackass Forever infatti era il quarto capitolo della saga degli stunt più folli e deliranti della storia, questo lavoro contenente le scene tagliate dal lavoro come da tradizione esce subito di seguito e viene intitolato con l'aggiunta di un .5. A corredare il footage inedito ci sono alcune interviste con i protagonisti; colpisce il racconto di Knoxville che, convintosi a tornare a girare un film di Jackass dopo 10 anni dal terzo capitolo della serie, si ritrova immediatamente (marzo 2020) a dover fermare le riprese a causa del covid-19. Riprenderanno a ottobre. In questo film compaiono spesso anche Jeff Tremaine, il regista, e i colleghi-complici Spike Jonze e Lance Bangs; quest'ultimo in particolare confessa di avere vomitato sei volte durante le riprese a causa degli stunt disgustosi (il preservativo-gavettone di urina, tanto per dirne uno). In definitiva una visione esclusivamente riservata ai cultori della serie e dei suoi disturbati e disturbanti protagonisti. 4/10.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati