Espandi menu
cerca
Essential Truths of the Lake

Regia di Lav Diaz vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 313
  • Post 213
  • Recensioni 6344
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Essential Truths of the Lake

di alan smithee
7 stelle

locandina

Essential Truths of the Lake (2023): locandina

TFF 41 - FUORI CONCORSO

La scritta sul corpo senza vita ritrovato in un lago con indicato "sono un pusher" non appare una soluzione convincente al giovane poliziotto Hermes Pauparan, incaricato delle indagini.

Chi segue il gran regista filippino Lav Diaz ha già imparato a conoscere quel nome, avendone seguito le gesta nel precedenti te, magnifico film intitolato Where the waves are gone, ambientato però in un periodo successivo col poliziotto già più maturo, preso un regolamento dei conti con un acerrimo nemico corrotto e potente.

In questo ultimo film l'indagine che Pauparan porta avanti con insistenza il caso, non accontentandosi di classificarlo come un banale regolamento di conti tra fuorilegge e drogati, bensì cercando di andare a fondo per scoprire la reale dinamica dei fatti.

scena

Essential Truths of the Lake (2023): scena

Non appare strano che, in un film di Lav Diaz, da sempre solerte e lucido critico della gestione statale degli ultimi presidenti o dittatori in carica, le responsabilità più gravi ricadano su un governo ed un presidente corrotti e disonesti, non in grado di continuare a dirigere un paese sulla via del collasso, economico quanto politico e sociale.

Gli omicidi nelle Filippine di Rodrigo Duterte, sono stati innumerevoli, e tutti o quasi nascondo dietro di esso un nesso politico, essendo stati concepiti e perpetrati quasi sempre ai danni di oppositori politici, messi in atto sotto Duterte non meno che sotto la dittatura di Marcos.

Ma il tenente Pauparan, uomo dalle idee liberali e garantiste, vive con ossessione questa insana atmosfera e si prodiga affinché la verità osteggiata e celata venga a galla.

La sua ossessione verso la giustizia e la verità lo tiene concentrato sempre anche su un caso di quindici anni prima, la scomparsa di una ragazza di nome Esmeralda Stuart, non a caso attivista ed ambientalista dedita alla tutela della specie di aquila endemica delle Filippine.

 

Lav Diaz

Essential Truths of the Lake (2023): Lav Diaz

Lav Diaz spazia su filoni narrativi sin troppo vari stavolta, riuscendo a tenere salda l'attenzione dello spettatore in modo meno fortunato che nei precedenti, quasi tutti magnifici film precedenti, ed ecco che Pauparan si adopera ad incontrare una regista di documentari, Jane Liway, che sta lavorando a un film sulla scomparsa della stessa Esmeralda, che conosceva personalmente.

L'unione delle esperienze condotte da entrambi motiva i due a venire a capo più facilmente di quell'intrigo complesso ove giocano ruoli fondamentali i poteri più alti dello stato.

Essential truths of the lake affascina grazie alle note riprese meditative, lente o girate a macchina fissa, con il verde delle foreste che, ancora una volta, si traduce in un grigio cupo dalle svariate tonalità.

Ma la compattezza narrativa manca o latita, e il fascino della sfida del precedente film dedicato a Pauparan ora si rivela poca cosa rispetto all'opera precedente.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati