Trama

Singolare riflessione metacinematografica, un piccolo classico di cinema nel cinema: un ladro in fuga finisce sul set di un film, dove un regista sull'orlo della paranoia (O'Toole) lo ingaggia come controfigura.

Note

Montaggio frenetico e polso registico come nel più classico dei film d'azione, ma scosso da imprevedibili cambi di registro e da continue confusioni tra finzione e realtà. Spiazzante e sicuramente originale.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

millertropico di millertropico
8 stelle

The Stuntman (Professione pericolo in italiano), è un vero e proprio gioco meta-cinematografico, uno studio a tratti divertente sulla natura della realtà e dell'immaginazione fantastica all'interno di quei meccanismi che creano per le platee di tutto il mondo effetti (anche un pò stranianti) di illusione. Cameron è un ricercato di cui non si sa praticamente niente,… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

will kane di will kane
6 stelle

Tre candidature agli Oscar, tra cui quella per la regia e l'attore non protagonista, andata a Peter O'Toole, furono un riconoscimento inaspettato a questo bizzarro lungometraggio, che assembla commedia, dramma, scene d'azione, ed un gioco di specchi sul mondo del cinema e sulla finzione. Un reduce dal Vietnam un pò sbandato fugge da un controllo della polizia, e rocambolescamente finisce… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2018
2018
2017
2017

Recensione

will kane di will kane
6 stelle

Tre candidature agli Oscar, tra cui quella per la regia e l'attore non protagonista, andata a Peter O'Toole, furono un riconoscimento inaspettato a questo bizzarro lungometraggio, che assembla commedia, dramma, scene d'azione, ed un gioco di specchi sul mondo del cinema e sulla finzione. Un reduce dal Vietnam un pò sbandato fugge da un controllo della polizia, e rocambolescamente finisce…

leggi tutto
Recensione
2016
2016
2014
2014

Introvabili cercasi

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista

"Mi piacerebbe tanto rivederlo, ma non esiste più in commercio..." "Ce l'avevo registrato, ma sarebbe bello se lo pubblicassero finalmente in dvd..." "L'ho visto una volta in televisione quando ero piccolo e…

leggi tutto

Recensione

John Nada di John Nada
8 stelle

"Se Dio potesse fare le cose che possiamo fare noi, sarebbe stato un uomo felice ..." “Non si è mai più vulnerabili rispetto a quando si sa troppo.” Frasi di lancio originali del film Il film di Richard Rush diretto nel 1979, ''The Stunt Man''(Professione Pericolo in Italia), fu già al tempo in controtendenza al sistema degli studios con la sua narrazione multigenere  e  l'accumulo…

leggi tutto
Recensione
2013
2013

Recensione

neve di neve
8 stelle

Un film bizzarro che porta in scena il mondo del cinema in modo ironico e surreale, con personaggi che fanno fatica a distinguere tra realtà e finzione e un regista che è l'incarnazione stessa del detto The show must go on e non permette a nulla di ostacolare la realizzazione del suo film, avvalendosi di espedienti anche subdoli per ottenere il meglio dai suoi collaboratori.

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Metacinema

Redazione di Redazione

Cinema cannibale, che si nutre di se stesso. Cinema che racconta il cinema, che mostra il cinema, che mostra il farsi del cinema. Storie contenute dentro a storie che parlano di storie  che si riferiscono a storie....…

leggi tutto
2010
2010

Recensione

millertropico di millertropico
8 stelle

The Stuntman (Professione pericolo in italiano), è un vero e proprio gioco meta-cinematografico, uno studio a tratti divertente sulla natura della realtà e dell'immaginazione fantastica all'interno di quei meccanismi che creano per le platee di tutto il mondo effetti (anche un pò stranianti) di illusione. Cameron è un ricercato di cui non si sa praticamente niente,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2007
2007

Recensione

movieman di movieman
6 stelle

Il film fa della confusione, dell' anarchia il suo punto fermo. Tutto voluto. I dialoghi sono spesso scollati ed ermetici. Su tutti domina Peter O'Toole e la sua performance istrionica, in linea col personaggio che interpreta. Giusto per la cronaca, niente a che vedere con la serie tv con Lee Majors.

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito