Espandi menu
cerca
Spider

Regia di David Cronenberg vedi scheda film

Recensioni

L'autore

steno79

steno79

Iscritto dal 7 gennaio 2003 Vai al suo profilo
  • Seguaci 208
  • Post 19
  • Recensioni 1338
  • Playlist 106
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Spider

di steno79
8 stelle

In questo caso ho letto il romanzo di Patrick McGrath e posso affermare che Cronenberg ne ha realizzato un pregevole adattamento. Il romanzo, narrato in prima persona dal folle Dennis Cleg detto Spider che rievoca il suo passato tormentato che culmino' in un'azione delittuosa, è giocato sul filo di una costante ambiguità che è stata resa sapientemente dal regista canadese. Il film è diviso tra le scene del presente con Dennis che viene ospitato in una struttura di riabilitazione dopo essere stato dimesso dall'ospedale psichiatrico, e i flashback del passato con Dennis bambino e i suoi rapporti con i genitori turbati da azioni incomprensibili  (la sceneggiatura è firmata dallo stesso scrittore); si tratta comunque di un'opera omogenea, equilibrata dove acquista un forte rilievo scenografico l'ambientazione in una Londra periferica e insolita. Non ci sono eccessi gore, ma la dimensione allucinata del racconto è sottolineata dalla fotografia di Peter Suschitzky, "liquida" e corposa. Nel cast Ralph Fiennes recita con intelligenza, senza eccedere in istrionismi da primo della classe che sono facili quando si ha a che fare con ruoli da malato mentale: la sua schizofrenia risulta davvero inquietante per lo spettatore. Miranda Richardson si "sdoppia" in diversi ruoli e immagini femminili, Gabriel Byrne dimostra di non essere quell'attore cane che qualcuno vorrebbe; su tutto l'impronta di un Cronenberg padrone della sua materia e raffinato indagatore di menti sconvolte come (quasi) sempre. 

Voto 8/10

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati