Espandi menu
cerca
Un matrimonio mostruoso

Regia di Volfango De Biasi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 166
  • Post 16
  • Recensioni 10841
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Un matrimonio mostruoso

di mm40
3 stelle

Alla morte di Nando, che lascia una caterva di debiti, si riunisce la famiglia composta per metà da umani e per l'altra metà da mostri. Nuovi intrighi e disavventure porteranno a organizzare un altro matrimonio tra le due differenti stirpi.


Vampiri, streghe, mummie... e cafoni ritornano sul grande schermo per il sequel delle disavventure di Una famiglia mostruosa (2021); sì, come nel precedente caso anche qui siamo di fronte a un'oper(in)a carina e densa di trovate comiche più o meno riuscite, ma nel complesso la verve del primo capitolo sembra essersi questa volta un po' annacquata. Il cast è pressoché identico, con qualche innesto di adeguato livello: Massimo Ghini, Ilaria Spada, Cristiano Caccamo, Paolo Calabresi (con un cameo per Lillo) e ancora Greg, Paola Minaccioni, Ricky Memphis e Maurizio Mattioli; similmente il team di sceneggiatura risulta per tre quarti uguale a quello della Famiglia del 2021: Filippo Bologna, Alessandro Bencivenni e il regista Volfango De Biasi, ma qui Tiziana Martini è sostituita da Michela Andreozzi. Probabilmente le gag più frizzanti del primo episodio suonano un po' telefonate nel secondo, pur essendo riproposte in una differente salsa; ma il fulcro del lavoro ruota comunque attorno ai medesimi stereotipi e alla medesima antilogica (il brutto è bello, la cattiveria è bontà, la tristezza è felicita, etc.) e questo alla lunga finisce per stancare. Rimane quantomeno il colpo di scena finale, nulla di eccezionale ma a ogni modo un piccolo sforzo per dare vitalità, freschezza a un film per il resto piuttosto stantio. 3/10.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati