Espandi menu
cerca
The First Slam Dunk

Regia di Takehiko Inoue, Yasuyuki Ebara vedi scheda film

Recensioni

L'autore

tobanis

tobanis

Iscritto dal 21 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 32
  • Post 16
  • Recensioni 2507
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The First Slam Dunk

di tobanis
6 stelle

Su IMDB questo film ha 8,2....personalmente mi pare troppo, per quanto sia un film sullo sport (e non solo) piuttosto interessante.

Questo film ha catturato la mia attenzione a causa dei gran voti che aveva su IMDB e pure sulla rivista FilmTv. Fu vera gloria? Mah, mi pare di capire che fu gloria per i cultori del manga “Slam dunk”, uscito a suo tempo negli anni ’90, e che non ho mai seguito. Il manga ebbe un gran successo, con seguito di videogiochi, serie tv, etc…, fino a questo film a cartoni animati (peraltro, disegnati molto bene).

Da “non fan” di tutto ciò, ho probabilmente apprezzato meno il tutto. Non mi ha entusiasmato la tragica “giapponesità” della storia, nella quale il protagonista perde ovviamente, si fa per dire, padre e fratello maggiore. Ma neppure mi ha esaltato il fatto che si parla di basket giapponese, perché, con tutto il rispetto, non è che il Giappone a basket sia questa superpotenza, neppure a livello asiatico. E l’unico giocatore giapponese che mi viene in mente è Hachimura, un buon giocatore (buono a livello NBA, dunque, ottimo). Questo per dire che, dato che nel film si gioca tanto a basket, non sono tanto le azioni che risultano depotenzianti (anzi, sono buone, con una bella regia), quanto ad esempio le reazioni di chi assiste, giocatori compresi, che sono invece spesso ridicole. Io nel complesso sono comunque per una sufficienza, la storia è in definitiva quella sempiterna dell’underdog che, contro ogni pronostico, alla fine ce la fa, ed è una storia solitamente vincente. L’opera fu addirittura terza in Italia, per gli incassi settimanali, tanto da costringere i gestori a fare rimanere il film in sala più del previsto (che era quasi zero). In Giappone ha avuto un successo enorme, ma in generale è andato bene in tutto il mondo, anzi benissimo, segno che la serie ha fan ovunque.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati