Espandi menu
cerca
Assassinio sull'Orient Express

Regia di Sidney Lumet vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Marco Poggi

Marco Poggi

Iscritto dal 5 settembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 15
  • Post 6
  • Recensioni 1128
  • Playlist 114
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Assassinio sull'Orient Express

di Marco Poggi
8 stelle

Film tratto dal romanzo di Agatha Christie, ricco di star, con un Poirot approvato dall'autrice. Albert Finney, per me, come Hercule Poirot, è assai nervoso e per nulla comico, come il suo successore, Peter Ustinov, però il suo look è somigliantissimo a quello che noi vediamo sulle copertine dei gialli, che tutt'ora escono in edicola.

 Film tratto dal romanzo di Agatha Christie,  con un Poirot approvato dall'autrice. Albert Finney, per me, come Hercule Poirot, è assai nervoso e per nulla comico, come il suo successore, Peter Ustinov, però il suo look è somigliantissimo a quello che noi vediamo sulle copertine dei gialli, che tutt'ora escono in edicola. Strano vedere Sean Connery ritornare sull'Orient Express sette anni più tardi di "A 007 -  DALLA RUSSIA CON AMORE" ma in veste di indiziato d'omicidio. Un bel film che apre un ciclo di quattro lungentraggi dedicati agli eroi letterari di Agatha Christie (tre su Poirot e uno su Miss Marple), dove la scena  se la contendono un pò tutti gli attori, nomi di grosso calivbro, come Laureen Bacall, Marin Balsam, Ingrid Bergman e persino Michael York.  Rifatto più volte, il film di Lumet ha un qualche cosa che le altre edizioni sengueni non hanno.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati