Espandi menu
cerca
Jules e Jim

Regia di François Truffaut vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Viola96

Viola96

Iscritto dal 1 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 135
  • Post 10
  • Recensioni 223
  • Playlist 52
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Jules e Jim

di Viola96
10 stelle

Capolavoro di maestria del grandissimo Francois Truffaut,che con questo torbido e poetico triangolo amoroso,ha scritto la storia del Cinema.Truffaut delinea tre personaggi diversi dal solito,lontani alla cinematografia mondiale:Jules,tedesco,non ci sa fare con le donne,ma è un brav'uomo ed è un amico da sempre di Jim,francese,uomo elegante di stile,folle amatore.E poi c'è lei,Catharine(una Jeanne Moreau più bella che mai),la sparti-acque.Una donna stupenda,con curiosi baffi finti e la malattia dell'amore,la condanna ad amare molti uomini.Lei ama Jules e ama Jim,ed è contraccambiata.In mezzo,la guerra.Uno spettro amletico è Truffaut:in ogni inquadratura in cui non c'è la Moreau,di cui il regista era innamorato,sembra che ci sia una desolazione abissale,distrutta da un semplice sguardo della folle protagonista femminile di questa bellissima opera.Truffaut prova a insegnarci valori quali l'amore e l'amicizia,che se uniti riescono a distruggere anche uno spettro devastante come la guerra,un mostro come il conflitto bellico.Terzo film del francese,"Jules et Jim" è forse il suo capolavoro,perchè in esso,Truffaut si divide in due:Le sue due parti,Jules et Jim vengono messe in bella mostra ed hanno come unico scopo l'amore di Catharine.Senza di essa non sono niente,come senza Jules,Jim è niente e viceversa.Memorabili alcune scene fantastiche:la corsa sul ponte,l'epocale tuffo nel fiume di Catharine,l'inizio velocissimo che ci catapulta direttamente nella vicenda.In un b/n splendente,un maestro del melodramma come Truffaut("Adele H.Una storia d'amore") riesce a fondere elegantemente il melò dai facili sentimentalismi con la tragedia di un mondo nuovo e sconosciuto,guidato da un sovrano-macellaio che ha come aspirazione la distruzione dei suoi sudditi.Solo l'amore può battere il sovrano-macellaio.Un triangolo delizioso e formidabile,di una poetica astratta ma non fasulla,che riesce a conquistare,a risplendere, nella mente degli spettatori,come la bellissima Catharine sullo schermo.Non solo un capolavoro,ma un film epocale,che,come "I quattrocento colpi" si inserisce nella top 10 dei migliori film della storia del cinema.Il maestro Truffaut ci regala attimi di sublime abbandono alla fantasia,sulle labbra fatate di una dea che si fa donna e di due uomini,che in realtà sono uno solo.Un certo Francois Truffaut.

Sulla trama

Geniale.

Su François Truffaut

Eccezionale.

Su Jeanne Moreau

Bellissima e splendente.

Su Oskar Werner

Il migliore del duo di amici.Bravissimo.

Su Henri Serre

Buono.

Su Marie Dubois

Si fa gustare.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati