Espandi menu
cerca
Il delitto perfetto

Regia di Alfred Hitchcock vedi scheda film

Recensioni

L'autore

FABIO1971

FABIO1971

Iscritto dal 15 luglio 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 117
  • Post 11
  • Recensioni 526
  • Playlist 3
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Il delitto perfetto

di FABIO1971
8 stelle

Uno dei più classici thriller di Hitchcock, uno spaventoso tour de force stilistico sulla falsariga di Nodo alla gola, altro suo capolavoro interamente racchiuso tra le mura di una stanza. L'abitazione è quella di Tony Wendice (Ray Milland), ex-campione di tennis che progetta l'omicidio della ricca moglie Margot (Grace Kelly): convinto di poter realizzare il delitto perfetto, organizza il suo diabolico piano. Hitchcock ne segue morbosamente gli sviluppi, sulla base dello script di ferro firmato da Frederick Knott, che rielabora un suo testo teatrale del 1952, ammantando di insostenibile tensione ogni inquadratura (memorabile il primissimo piano delle forbici), ogni battuta di dialogo, ogni minimo dettaglio di una messinscena di smagliante resa espressiva, in cui i virtuosismi della macchina da presa ed il tripudio di suspense che contrappunta l'incedere incalzante degli eventi sprigionano una carica emotiva a dir poco irresistibile. Girato in 3D, fotografato superbamente da Robert Burks ed interpretato con convincente incisività dalla coppia Ray Milland-Grace Kelly, Il delitto perfetto spazza via le derivazioni teatraleggianti del copione con una claustrofobica estremizzazione dell'assenza di spazio: i personaggi sembrano costretti quasi a forza a muoversi tra gli angusti limiti di una stanza che, man mano che il film procede, appare sempre più piccola, incapace via via di accoglierli tra le sue pareti, quasi si restringesse continuamente per avvolgere i suoi protagonisti. Ma, ci dice Hitchcock beffardamente, è il peso insostenibile delle riprovevoli azioni a cui assistiamo ad essersi divorato lo spazio: la stanza, infatti, è sempre la stessa, è il Male ad esservi entrato dentro.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati