Espandi menu
cerca
Me contro Te - Il film: Il mistero della scuola incantata

Regia di Gianluca Leuzzi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

tobanis

tobanis

Iscritto dal 21 giugno 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 25
  • Post 15
  • Recensioni 2268
  • Playlist 1
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Me contro Te - Il film: Il mistero della scuola incantata

di tobanis
1 stelle

Inguardabile dagli Over10.

I Me contro Te sono il fenomeno degli ultimi tempi, per i bambini. Il duo, tali Luì e Sofì, hanno un canale Youtube gettonatissimo, e ovviamente anche tutto un merchandising per finalizzare gli ascolti. Il target di riferimento sono i bambini, penso fino all’età delle elementari (al max), i quali pare siano presissimi dalle storielle inventate dal duo. La coppia, originaria della Sicilia, si è poi buttata anche nel mondo del cinema, con esiti direi trionfali. Questo è il secondo loro film ed è andato subito al primo posto dei film più visti in Italia, primato poi confermato per settimane. E se non erro sono sbarcati pure su Disney+.

E pertanto l’ho visto per cercare di capire un attimo. Mah, che dire. Un vero supplizio per qualunque adulto; non è come quelle opere dove i bambini sono ipnotizzati e i grandi al limite si divertono un po’. Dunque difficile anche da giudicare, perché in definitiva deve piacere solo agli Under 10, e se agli altri non piace, amen, diranno. La trama è poco originale, le armature mobili fanno subito venire in mente Pomi d’ottone e manici di scopa, la trama è in definitiva un minestrone che mescola un po’ tutto e pesca dall’immaginario collettivo degli ultimi 50 anni. Vabbè, spero che ai bambini piaccia, io non ci trovo molto se non nulla da salvare, anche se poi è fatto pure meno peggio di quanto temevo. La critica ci è andata giù molto pesante, pure i genitori costretti alla visione. Comprensibile. MI divertivo di più con la tortura dei Teletubbies.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati