Espandi menu
cerca

Synchronic

Regia di Justin Benson, Aaron Moorhead

Con Jamie Dornan, Anthony Mackie, Ally Ioannides, Bill Oberst Jr., Betsy Holt, Aaron Groben, Martin Bats Bradford, Kate Adair... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Prime Video
  • Prime Video
  • Prime Video
  • Prime Video
In STREAMING

Trama

Steve e Dennis, paramedici di New Orleans e amici da molto tempo, si imbattono in una serie di incidenti bizzarri e raccapriccianti, attribuendone la colpa a una misteriosa nuova droga. Quando però la figlia maggiore di Dennis scompare misteriosamente, Steve si imbatte in una terrificante verità sulla presunta sostanza psichedelica che sfiderà tutto ciò che sa sulla realtà e sul flusso del tempo stesso.

Curiosità

LA PAROLA AI REGISTI

"Da coregisti e migliori amici, abbiamo passato troppo tempo insieme. A volte, è come se sapessimo già tutto quello che l'altro ha da dire e nessuna delle nostre idee appare nuova: nella migliore delle ipotesi, si tratta di un'evoluzione ramificata di una vecchia proposta. Ma, qualcosa di strano, è successo qualche tempo fa dopo un paio di birre. quando uno di noi ha detto all'altro, un po' cauto e con un tono sommesso: "La scorsa notte ho avuto quest'idea fulminante che mi spaventa a morte". Si trattava di qualcosa nuovo di zecca e completamente folle.

Era il nucleo di Synchronic: una designer drug che ti fa vedere il tempo come lo descrivono i fisici. Passato, presente e futuro esistono dunque simultaneamente piuttosto che in linea sequenziale, uno dopo l'altro, così come li viviamo da sempre. La mente che viene caoticamente catapultata nello spazio-tempo da una droga è a un passo da tutti quei peggiori trip di cui abbiamo sentito parlare o che abbiamo in prima persona vissuto e rappresenta un ottimo punto di partenza per un film di fantascienza/horror.

Volevamo usare gli effetti della pasticca per esplorare come le persone romanzano un passato che, in verità, era buono solo per gli uomini bianchi eterosessuali. Il passato (nel film è previsto un viaggio temporale nel 1812, ndr) darebbe l'antagonista del film, diventando in qualche modo un terrificante mostro cinematografico mai visto prima. Quest'idea potrebbe anche rappresentare come tendiamo sempre a guardare avanti o indietro alla ricerca della felicità piuttosto che guardare al presente e vivere il momento. E, sullo sfondo di ciò, abbiamo costruito una storia su nuove dinamiche tra vecchie amicizie, sull'accettazione della fine della vita, sulla famiglia, sul sacrificio e sullo scopo.

Vale la pena ricordare che nel film c'è un po' di noi stessi. Crediamo fermamente che la nostalgia sia tossica. Come Steve e Dennis, i protagonisti, abbiamo alle spalle una lunga e vissuta amicizia ed eravamo come loro alle prese con situazioni sentimentali all'opposto (anche se i loro sentimenti sull'argomento non sono esattamente i nostri). E, forse un po' in modo divertente, siamo entrambi interessati all'astrofisica, alla filosofia, al futurismo e a qualsiasi altra cosa in cui ci imbattiamo negli approfondimenti di Wikipedia e nelle librerie Amazon".

Commenti (5) vedi tutti

  • Le droghe fanno viaggiare le menti, salvo alcuni soggetti per i quali è il fisico a viaggiare. E questo godibile horror-fanta-thriller è servito in comode bustine.

    leggi la recensione completa di Guidobaldo Maria Riccardelli
  • Inguardabile !!! Idea esposta MALISSIMO ! L'anticinema !

    commento di fra_paga
  • L'idea c'era ma la realizzazione è confusa, appesantita da troppi elementi che annacquano il filo conduttore. Sembra diretto seguendo il libricino delle istruzioni, evidentemente essere in due non ha giovato. Alla fine questo film è un piatto insipido dove abbonda solo la retorica. Consigliato solo ai patiti dei salti nel tempo.

    commento di bombo1
  • Quando il protagonista si comporta in maniera così improvvida con il proprio cane,per me il film finisce lì.E non proseguo oltre....ma ho proseguito oltre.E' solamente discreto,cita nel finale,anche se quella era la Prima Guerra Mondiale,pure "Twelve Monkeys".Minestrone riscaldato

    commento di BALTO
  • Il fugace presente - la frizione tra passato e futuro - è un miracolo. (Un'illusione tenace.)

    leggi la recensione completa di mck
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

mck di mck
8 stelle

    La puntina che legge o quella che scrive. Roccia e scalpello. Mano ed occhio. “Al(l)Ways.”   Inizia fuori fuoco, focalizzandosi su due mani intrecciate, "Synchronic". E termina con due mani giunte in una stretta: una svanisce, l'altra resta.   Sfruttando lo stesso costantemente mutevole e perennemente in atto vuoto legislativo legato alla… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Due paramedici si ritrovano impegnati in interventi di socccorso verso persone che hanno assunto una nuova droga sintentica e partendo da qui la regia crea da subito un intrigante atmosfera, alimentando il mistero e la curiosità nello spettatore per questo film che abbraccia più generi, dalla fantascienza al thriller passando dal horror. Ottimo l'inizio, così come l'idea… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2022
2022

Recensione

Guidobaldo Maria Riccardelli di Guidobaldo Maria Riccardelli
6 stelle

Due paramedici si ritrovano impegnati in interventi di socccorso verso persone che hanno assunto una nuova droga sintentica e partendo da qui la regia crea da subito un intrigante atmosfera, alimentando il mistero e la curiosità nello spettatore per questo film che abbraccia più generi, dalla fantascienza al thriller passando dal horror. Ottimo l'inizio, così come l'idea…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2021
2021

Recensione

mck di mck
8 stelle

    La puntina che legge o quella che scrive. Roccia e scalpello. Mano ed occhio. “Al(l)Ways.”   Inizia fuori fuoco, focalizzandosi su due mani intrecciate, "Synchronic". E termina con due mani giunte in una stretta: una svanisce, l'altra resta.   Sfruttando lo stesso costantemente mutevole e perennemente in atto vuoto legislativo legato alla…

leggi tutto
2020
2020
locandina
Foto
2019
2019
Aaron Moorhead, Justin Benson
Foto
Jamie Dornan, Anthony Mackie
Foto
Uscito nelle sale italiane il 1 gennaio 1970
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito