Espandi menu
cerca
Doppia pelle

Regia di Quentin Dupieux vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 138
  • Post 16
  • Recensioni 9319
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Doppia pelle

di mm40
6 stelle

Un uomo, ossessionato da una giacca in pelle di daino, spende tutti i suoi risparmi per comprarla e decide di andare in giro a filmare sconosciuti che obbliga a spogliarsi della propria giacca.

Piccolo passo falso: forse è questa la definizione più adatta per Le daim, film ‘alla Quentin Dupieux’, ma con molte meno idee e trovate surreali rispetto alla media dei suoi lavori; probabilmente il cortometraggio sarebbe stata la forma ideale per la storia (sceneggiatura dello stesso Dupieux), ma spalmata su un’ora e un quarto la trama della pellicola finisce per perdere di mordente e liquefarsi tra pochi personaggi, caratterizzazioni minimali e scarsità di scene madri o quantomeno di momenti clou. Tutto troppo dritto, troppo logico, per quanto di dritto e di logico ne Le daim ci sia pochetto; Jean Dujardin fa comunque un’ottima figura nei panni dello psicopatico protagonista e divora la scena in presenza di qualsiasi altro interprete del film. Il regista, cineasta a tutto tondo, cura qui anche la fotografia e il montaggio (in passato si era occupato anche delle musiche: è in effetti piuttosto noto anche come producer con lo pseudonimo di Mr. Oizo); quel che manca a tutti gli effetti è il classico colpo di genio alla Dupieux: la storia è sufficientemente malata e assurda, ma meno impressionante del solito, con un finale, se non prevedibile, quantomeno comprensibile. 6/10.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati