Espandi menu
cerca
The Wind

Regia di Emma Tammi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Mulligan71

Mulligan71

Iscritto dal 6 aprile 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 40
  • Post -
  • Recensioni 953
  • Playlist 2
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su The Wind

di Mulligan71
6 stelle

Il vento della prateria della frontiera americana attorno, presumibilmente, alla metà dell'ottocento, funge da violino del diavolo, per questo esordio di tale Emma Tammi, nome da popstar più che da regista, che pur non deliziando ha in sé qualche germe positivo. La storia è minimale e si svolge tutta in una landa perduta da qualche parte fra l'Illinois e il nulla, dove un coppia ha preso casa, chissà poi perché. In questa solitudine ancestrale, dominata da una natura potente e prevaricatrice, si sviluppa questo rapporto che coinvolgendo degli altri sposini freschi arrivati, in una casupola vicina, chissà poi perché, s'intriga di follìa e, conseguentemente, di demoni, specificatamente di quelli delle pianure, che comunque non sono meno incazzosi, pare, di qualunque altro demone di cui siete a conoscenza. Se nella prima parte, il film è anche buono, a tratti ottimo, sostenuto dall'atmosfera bella e sospesa, da un bell'utilizzo dei luoghi e da un'ottima interpretazione di Caitlin Gerard, il film successivamente riesce nell'impresa di aggrovigliarsi in un oscuro intreccio di apparizioni, tradimenti, melodramma e visioni, che fa precipitare la pellicola in un guazzabuglio che non fa nemmeno venir voglia di andar a cercare spiegazioni. Diciamo che la Tammi si applica, ha un'idea di Cinema, ma le serve ancora un po' per sviluppare meglio le sue idee. "The Wind" non è affatto indimenticabile, è lontano dalla perfezione, ma se vi va di vedere un horror di sostanza con cinturoni e Winchester, questo fa per voi. Poi, se cercate risposte, la risposta come insegna il poeta "soffia nel vento".

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati