Espandi menu
cerca
I nuovi mostri

Regia di Mario Monicelli, Ettore Scola, Dino Risi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

ethan

ethan

Iscritto dal 21 luglio 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 153
  • Post -
  • Recensioni 1558
  • Playlist 7
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su I nuovi mostri

di ethan
7 stelle

Dei 14 episodi che compongono il film mi mancano solo 'Mammina e mammone' e 'Pornodiva', entrambi di Dino Risi e difficilmente reperibili per motivi di censura, mentre altri tre mancanti dalla versione di 87 minuti circolante in tv - 'Il sospetto', 'Cittadino esemplare', 'Sequestro di persona cara', tutti di Ettore Scola - li ho estrapolati da You Tube.

Il film collettivo rappresenta una radiografia dell'Italia in un momento a dir poco tormentato della nostra storia, vista con il consueto sguardo tagliente, sarcastico e grottesco dai tre registi, con risultati alterni e diseguali - come spesso capita nei film a episodi - ma di sicuro interesse.

Mentre la maggior parte sono poco più che degli sketch, quelli di più ampio respiro sono senz'altro i migliori:

'Pronto soccorso' di Monicelli dove un ispirato Alberto Sordi, in una chiara caricatura dell'avvocato Agnelli, nei panni di un aristocratico dai modi eleganti e dal linguaggio scurrile tenta inutilmente di far ricoverare un malcapitato trovato per la strada, è un episodio che sembra addirittura anticipare gli odierni racconti di malasanità.

'Senza parole' di Dino Risi è un saggio di regia in cui la vicenda - un incontro che si conclude con un atto terroristico - è narrata senza ricorrere ad alcun dialogo.

'Hostaria' di Ettore Scola è un omaggio alle comiche dei tempi d'oro, con Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman, come due Ollio e Stanlio nostrani, litigano a colpi di ortaggi e portate varie e quasi distruggono la cucina della trattoria che gestiscono.

Voto: 7.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati