Espandi menu
cerca
I nuovi mostri

Regia di Mario Monicelli, Ettore Scola, Dino Risi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

bradipo68

bradipo68

Iscritto dal 1 settembre 2005 Vai al suo profilo
  • Seguaci 264
  • Post 30
  • Recensioni 4749
  • Playlist 174
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su I nuovi mostri

di bradipo68
6 stelle

Piccole storie di ordinaria mostruosità.Aggiornamento degli anni 70.Credo che un film come l'insuperabile I mostri o come questo aggiornamento anni 70 siano reperti ormai archeologici nella nostra cinematografia.Ed è meglio tacere dell'aggiornamento filmico di pochi mesi orsono.E'indice del peggioramento e dell'impoverimento non solo economico della civiltà del nuovo millennio.Prima la commedia indicava le cose da mettere alla berlina,su cui ridere,i nuovi costumi ,i mostri nascosti sotto egide di correttezza e solidarietà.La commedia di oggi si limita a registrare o meglio a rincorrere quello che ci succede intorno,mai come adesso la realtà ha superato qualsiasi forma di immaginazione.E di tristezza.Questo sequel naturalmente si pone a un livello qualitativo nettamente inferiore al primo ma ne conserva almeno parzialmente l'umorismo eversivo,il gusto per scoprire cosa c'è veramente sotto le belle apparenze.Alcuni episodi sono più centrati altri meno,probabilmente si rideva più nell'altro ma anche qui non si risparmiano risate.Non si risparmiano neanche rasoiate alla cultura benpensante e forse quella è la parte migliore.Quella del sarcasmo e della critica sociale che permette di riabbandonare un ferito nel posto dove era stato prestato il primo soccorso perchè non si trova un ospedale pronto ad accoglierlo,oppure durante un funerale far finire tutto a lazzi,parolacce e pernacchie.Un po'di movimento in un cimitero altrimenti troppo silenzioso.A confronto con le commedie di oggi questo appare un capolavoro così come appariva capolavoro inarrrivabile l'altro quando uscì questo,per ragioni esclusivamente di cassetta.per una buona causa,ma esclusivamente alimentari.Le leggende allora viventi della commedia all'italiana di cui questo film può essere considerato amaro epitaffio della stessa spadroneggiano indisturbate....

Su Ugo Tognazzi

non in primissimo piano

Su Alberto Sordi

forse i suoi episodi sono i migliori

Su Ornella Muti

molto bella anche se forse non ha precisamente talento da commediante

Su Vittorio Gassman

bravo

Su Dino Risi

non colpisce come in altre occasioni

Su Ettore Scola

ancora riusciva a dire qualcosa di intelligente

Su Mario Monicelli

goliardico come al solito

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati