Espandi menu
cerca
Romeo + Giulietta

Regia di Baz Luhrmann vedi scheda film

Recensioni

L'autore

champagne1

champagne1

Iscritto dal 18 gennaio 2012 Vai al suo profilo
  • Seguaci 46
  • Post -
  • Recensioni 963
  • Playlist 6
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Romeo + Giulietta

di champagne1
7 stelle

Nella città di Verona Beach ai nostri giorni, nonostante l'acerrimo disaccordo fra le loro ricche e ambiziose famiglie, due giovani vanno incotrno all'amore: Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti.

Unendosi in un matrimonio segreto sotto l'ala protettrice di padre Lorenzo, che intende favorire una possibile riconciliazione tra le due famiglie, Romeo si allontana dall'amata proprio in tempo per assistere a uno scontro fra il suo migliore amico, Mercuzio, e Tebaldo, cugino di Giulietta; nella sfida che consegue, Romeo lo uccide e viene esiliato dalla città, non prima di avere trascorso la sua unica notte d'amore con la sua sposa.

Mentre Romeo si dirige verso il nascondiglio a Mantua Outfit, Giulietta viene promessa sposa a Paride dal padre, insensibile alle sue richieste di soprassedere a un'unione non voluta.

Con l'aiuto di padre Lorenzo, che le consegna un siero speciale, Giulietta finisce in una morte apparente che viene scambiata per reale e quindi portata nella tomba di famiglia.

Lorenzo aveva cercato di avvisare Romeo del trucco adottato dalla sua amata con una lettera che non sarà mai recapitata. Per cui Romeo viene a sapere della morte di Giulietta tramite l'amico e testimone Balthasar, all'oscuro di tutto. Torna quindi a Verona con l'intenzione di unirsi a Giulietta nella morte tramite un veleno letale. Davanti alla ragazza che ancora conserva tutti i tratti della bellezza, Romeo si suicida proprio quando quella comincia a svegliarsi.

A questo punto anche Giulietta si uccide e si accascia sul corpo esanime dell'amato, sulle note conclusive del Liebestod di Wagner.


Nonostante oggi non sia più di moda vedere due persone che provino amore vero in pochi istanti e che, a causa dei contrasti relativi a questo, arrivino a preferire la morte piuttosto che la perdita dell'oggetto d'amore, non è assolutamente difficile venire travolti dall'incanto della storia di Romeo e Giulietta. Due ragazzi, due adolescenti, che con una determinazione non comune affrontano il loro destino in nome di un ideale di sentimenti.

Baz Luhrmann ha un coraggio da vendere: ripropone la storia in un contesto contemporaneo, come a sottolineare la modernità assoluta della trama, ma lascia intatti i dialoghi originali di Shakespeare. Potrebbe venirne fuori un effetto straniante e invece le due cose si rinforzano a vicenda!

Il tutto condito dal marchio di fabbrica fatto di montaggio serrato, luci, colori, palettes e musica, dalla disco a Wagner all'hip-hop.

 

Due protagonisti valenti, come Di Caprio e la Danes, riescono a non tradire l'immagine che da secoli tutti gli innamorati hanno della coppia più infelice della storia.

 

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati