Espandi menu
cerca
Chiaro di donna

Regia di Costa-Gavras vedi scheda film

Recensioni

L'autore

hallorann

hallorann

Iscritto dal 7 ottobre 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 90
  • Post 12
  • Recensioni 613
  • Playlist 15
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi
Questo testo contiene anticipazioni sulla trama.

La recensione su Chiaro di donna

di hallorann
5 stelle

Passo falso di Costantin Costa-Gavras, autore simbolo del cinema impegnato anni sessanta (“Z, l’orgia del potere”) e settanta (“L’Amerikano”). Nel 1979 il regista franco-greco si butta su un romanzo di Romain Gary: un uomo di nome Michel rinuncia a partire in Caracas, rientra a Parigi e si scontra/incontra con Lydia. Entrano in un Cafè per annusarsi e conoscono il bizzarro Galba. Nessun triangolo. L’uomo e la donna sembrano avere in comune un dolore nascosto, per vite coniugali sbagliate? Michel dopo un giro a vuoto in aeroporto torna da Lydia, poi va trovare l’artista Galba nel suo curioso spettacolo di ammaestratore di cani. Verso il finale scopriremo le verità di ciascuno e le partenze si ribalteranno.

 

Storia d’amore impossibile tra due alto borghesi in cerca di libertà. I toni soporiferi e i dialoghi verbosi rallentano il ritmo e l’interesse per questa pellicola che ha nel personaggio di Galba il punto di maggior interesse. E’ il raffinato attore di teatro e caratterista di lusso Romolo Valli ad impersonarlo, ultima interpretazione cinematografica prima della tragica scomparsa del 1° febbraio 1980. La sua malinconia mascherata di follia, la solitudine venata di galanteria e ironia sono un bel pezzo di bravura recitativa. Ricorda certi personaggi ferreriani tragici alla Mastroianni e Tognazzi: Tutti mandiamo messaggi come bottiglie in mare…ormai non restano che bottiglie vuote. La smrt in croato è un grottesco Pasodobles of Spain. Yves Montand, senza particolari picchi, recita un Michel retorico, Romy Schneider a tratti è uno splendore, a tratti è l’immagine della sofferenza. La sua vita travagliata, altro che quella di Lydia, la segnò particolarmente in quegli ultimi anni di carriera. Piccole e gustose apparizioni di Roberto Benigni e Jean Renò

 

locandina

Chiaro di donna (1979): locandina

 

Romolo Valli, Yves Montand, Romy Schneider

Chiaro di donna (1979): Romolo Valli, Yves Montand, Romy Schneider

 

Romy Schneider

Chiaro di donna (1979): Romy Schneider

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati