Trama

Jimmy Logan, un minatore del West Virginia, convince il fratello Clyde, un veterano della guerra in Iraq, e la sorella Mellie, una parrucchiera, a prendere parte a un elaborato piano per mettere a segno una rapina ai danni del Charlotte Motor Speedway. Per riuscire nel suo intento, Jimmy cerca l'aiuto dell'esperto Joe Bang ma non tutto fila liscio come dovrebbe. A rendere il piano ancora più rischioso è il fatto che i ladri siano costretti a mettere a segno il colpo durante il Coca-Cola 600, l'evento NASCAR più popolare dell'anno. Cercando di riuscire nell'impresa, i Logan hanno un ulteriore ostacolo da superare quando su di loro inizia a indagare una inesorabile agente dell'FBI.

Approfondimento

LA TRUFFA DEI LOGAN: IMPROBABILI LADRI CONTRO UNA GIGANTESCA ORGANIZZAZIONE

Diretto da Steven Soderbergh e sceneggiato da Rebecca Blunt (pseudonimo sotto cui si nasconde Jules Asner, la moglie del regista), La truffa dei Logan racconta la storia dei fratelli Jimmy e Clyde Logan che, per ribaltare una sorta di maledizione familiare, escogitano un elaborato piano per mettere a segno una rapina durante la leggendaria corsa automobilistica Coca-Cola 600 nel circuito Charlotte Motor Speedway. Il tutto ha inizio quando Jimmy Logan, un minatore disoccupato del West Virginia divorziato e senza un soldo, elabora per la disperazione l'idea di una rapina durante una corsa NASCAR. Jimmy convince allora il fratello Clyde, un veterano della guerra in Iraq con una protesi a un braccia che gestisce un bar, e la sorella Mellie, una parrucchiera ossessionata dalle automobili, a unirsi al colpo.  Ciò di cui hanno bisogno i Logan è l'aiuto di Joe Bang ma l'uomo, esperto di eccentriche esplosioni, è stato incarcerato. I Logan sono costretti allora a ingegnarsi per farlo uscire di prigione giusto il tempo necessario al loro colpo senza che se ne accorga nemmeno la guardia carceraria. Il giorno della popolare corsa Coca-Cola 600, i Logan riescono a mettere a segno la rapina grazie al sistema di tubi pneumatici sotterranei usati per trasportare il denaro. Quella che diviene in breve la rapina più incredibile della storia della Carolina del Nord attira le attenzioni di Sarah Grayson, un'instancabile agente dell'FBI decisa a risalire ai colpevoli.

Con la direzione della fotografia dello stesso Soderbergh (che ha curato anche il montaggio), le scenografie di Howard Cummings, i costumi di Ellen Mirojnick e le musiche di David HolmesLa truffa dei Logan segna il ritorno alla regia per il cinema di Steven Soderbergh a distanza di quattro anni dal suo annuncio di ritiro. Dopo tre decenni di film, una Palma d'Oro per Sesso, bugie e videotape e un Oscar come miglior regista per Traffic, Soderbergh aveva infatti sconvolto tutta Hollywood annunciando di volersi dedicare solo alla televisione, settore per cui ha poi diretto Dietro i candelabri (sebbene sia uscito nelle sale italiane, si tratta di un tv movie per la HBO) e la serie The Knick. "Il mio ritorno al cinema è stato dettato da un paio di fattori, soprattutto tecnologici e creativi. Da un punto di vista tecnologico, il digitale ha raggiunto un livello di progresso per cui anche una piccola azienda indipendente può realizzare un film capace di riempire le sale senza bisogno delle major. Ciò fa sì che anche chi voglia sperimentare con la propria creatività trovi spazio senza scendere a compromessi. Quando mia moglie mi ha consegnato la sceneggiatura di La truffa dei Logan, mi sono messo a ricercare il regista giusto per la storia. Ciò che ho letto, però, ha continuato a frullarmi in testa spingendomi a rimettermi in gioco. La truffa dei Logan è una sorta di cugino di Ocean's Eleven. Fate il vostro gioco ma, a differenza di questo, è popolato da personaggi che non possono contare né sul denaro né sulla tecnologia più sofisticata. I Logan vivono in condizioni economiche disastrose ma non sono criminali. Imparano semmai a esserlo per via delle circostanze", ha dichiarato Soderbergh.

La sceneggiatura di La truffa dei Logan rappresenta il frutto del primo lavoro di Rebecca Blunt. Come i personaggi della sua storia, la Blunt è cresciuta in West Virginia e ha frequentato l'UCLA per un breve periodo di tempo prima di trasferirsi a New York. L'antieroe della classe operaia al centro della storia è stato ispirato dal background del suo amico Channing Tatum, come lei stessa racconta: "Ho scritto il personaggio di Jimmy Logan tenendo a mente la storia di Channing. Per me, Jimmy rappresenta una versione alternativa di quella che avrebbe potuto essere la vita di Channing se non avesse incontrato il successo come spogliarellista e fosse ritornato a casa. Ovviamente, sono stata ispirata anche da tanti articoli di giornali e dal mio fascino per certi argomenti: il mondo dei minatori, le corse del Charlotte Motor Speedway e i tubi pneumatici, un sistema per cui "magicamente" oggetti o denaro arrivano direttamente dal mittente al destinatario".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere La truffa dei Logan è Steven Soderbergh. Regista, sceneggiatore, produttore, direttore della fotografia e montatore, Soderbergh ha vinto un Oscar per la regia di Traffic lo stesso anno in cui è stato nominato per Erin Brockovich. Forte come la verità (che ha fruttato una statuetta alla protagonista… Vedi tutto

Commenti (3) vedi tutti

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

LAMPUR di LAMPUR
5 stelle

      FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2017   Chi pensi che Soderbergh continui ad essere legato al filone Ocean's Eleven, pensa comunque giusto. Vero è che i fratelli Logan del titolo appartengono ad un rango proletario e sembrerebbero anche male in arnese, ma a parte questo, ed un contorno di personaggi sui generis (dove anche il buon Daniel Craig trova… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Giuseppe_Avico di Giuseppe_Avico
7 stelle

Sono passati 5 anni. Nel 2013, infatti, il regista americano Steven Soderbergh proponeva nelle sale il film Dietro i candelabri, pellicola destinata alla tv ma proiettata anche sul grande schermo. Sorderbergh è un regista capace di sperimentare e di immergersi in generi differenti spesso con ottimi risultati. Ora, nel 2018, torna al cinema con il film La truffa dei Logan. A… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
4 stelle

Due fratelli (Driver e Tatum), entrambi con un arto offeso, progettano un colpo sensazionale: rapinare l'incasso dello Charlotte Motor Speedway che si corre in una località vicina, il cui ricavato passa attraverso un sofisticato sistema di tubature che scorrono sotto il tracciato della pista di gara. All'uopo, reclutano un esperto di esplosivi (Craig), che però è rinchiuso… leggi tutto

1 recensioni negative

Ritroviamoci al Bar

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski

Ogni luogo paese, ha il suo posto di ritrovo, che può essere un punto di partenza o di permanenza a seconda del momento della giornata in cui ci troviamo. Nel mio caso e nel mio paese era il Bar, dopo cena era…

leggi tutto

Recensione

Marco Poggi di Marco Poggi
6 stelle

Due fratelli menomati (uno nella gamba - Channing Tatum -  e l'altro nel braccio - Adam Driver -) progettano una rapina durante una gara automobilistica che li potrebbe sistemare a vita. Per compierla si fanno aiutare da un biondo bombarolo (un Daniel Craig tatuato e ossigenato), che devono prima far evadere di prigione senza che nessuno se ne accorga. Variante sfigata di "OCEAN'S…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

Giuseppe_Avico di Giuseppe_Avico
7 stelle

Sono passati 5 anni. Nel 2013, infatti, il regista americano Steven Soderbergh proponeva nelle sale il film Dietro i candelabri, pellicola destinata alla tv ma proiettata anche sul grande schermo. Sorderbergh è un regista capace di sperimentare e di immergersi in generi differenti spesso con ottimi risultati. Ora, nel 2018, torna al cinema con il film La truffa dei Logan. A…

leggi tutto

Recensione

barabbovich di barabbovich
4 stelle

Due fratelli (Driver e Tatum), entrambi con un arto offeso, progettano un colpo sensazionale: rapinare l'incasso dello Charlotte Motor Speedway che si corre in una località vicina, il cui ricavato passa attraverso un sofisticato sistema di tubature che scorrono sotto il tracciato della pista di gara. All'uopo, reclutano un esperto di esplosivi (Craig), che però è rinchiuso…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane il 28 maggio 2018
locandina
Foto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Il meglio del 2017
2017

Recensione

LAMPUR di LAMPUR
5 stelle

      FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2017   Chi pensi che Soderbergh continui ad essere legato al filone Ocean's Eleven, pensa comunque giusto. Vero è che i fratelli Logan del titolo appartengono ad un rango proletario e sembrerebbero anche male in arnese, ma a parte questo, ed un contorno di personaggi sui generis (dove anche il buon Daniel Craig trova…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito