Espandi menu
cerca
La vita nascosta - Hidden Life

Regia di Terrence Malick vedi scheda film

Recensioni

L'autore

leporello

leporello

Iscritto dal 18 dicembre 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 39
  • Post 5
  • Recensioni 585
  • Playlist 9
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La vita nascosta - Hidden Life

di leporello
8 stelle

La Vita Nascosta.... dove? Forse è questo il primo (ed ultimo) interrogativo da porsi: ci sono tre o quattro situazioni nelle quali al protagonista viene posta la domanda (modulata in maniera leggermente diversa, ma nella sostanza sempre quella): "A chi credi che interessi la tua protesta? Dove ti illudi che possa arrivare? Chi la potrà percepire, comprendere? E in che modo credi che questo tuo stupido sacrificio  potrà cambiare il corso della Storia?". Franz, il protagonista, non sa mai cosa rispondere, giustamente.
Ma c'è una circostanza unica, a mio avviso sublime, ancor più esplicativa delle altre: il suo avvocato gli chiede di ritrattare la sua posizione, di formalizzare quel giuramento che Franz, in cuor suo, aborrisce. Con estrema non-chalance, cercando di persuaderlo, l'avvocato sottolinea: "Sono solo parole, non gliene frega niente a nessuno".
Ecco. Qui. La Vita è Nascosta qui. Dietrrole parole insacoltate, dove non gliene frega niente a nessuno, voci che gridano nel deserto. Dove, camminando verso il patibolo, Franz si china a raccogliere un ombrellino caduto a chissà chi, appoggiandolo con cura contro lo stipite della porta, il gesto di una  Bontà che a sua volta (e sulla propria pelle, anzichè su quella dei soldatini comandati), se ne frega, con dolore, delle ragioni della Cattiveria.
Malick (non) nasconde la sua sensibilità dietro quella consolidata tecnica filmica che già hanno fato grandi le sue opere precedenti, e realizza un film  cristologico per eccellenza, personaggi NEL mondo, ma non DEL mondo.
Monito per tutti, per ogni generazione.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati