Trama

La famiglia Wildenbruch è perseguitata da una maledizione: ogni cento anni viene colpita dalla sanguinaria “Dama rossa” che si reincarna in una discendente mietendo vittime. Martin Wildenbruch, a conoscenza dell’infausto anniversario sta per avvicinarsi, sospetta che la prossima dama sarà sua moglie e corre ai ripari...

Note

L’abbondanza di personaggi e di arzigogoli dell’intreccio crea un discreto impianto thriller, condito da frequenti suggestioni che ammiccano alla tradizione gotica nostrana. In pratica, si tratta del classico prodotto del suo tempo con un cast di soliti noti tra cui spicca, va detto, una Barbara Bouchet in grado di dare forme e spessore al desiderio erotico.

Commenti (9) vedi tutti

  • Una misteriosa dama rossa, in teoria morta, continua a tornare dall'aldilà per uccidere nel corso di molte generazioni. Ma lo spettatore si stanca presto di seguirne le sanguinose gesta.

    leggi la recensione completa di Baliverna
  • Buona sceneggiatura per un classico degli anni 70. Indimenticabile Pagliai. Atmosfere vagamente gotiche ed un po' splatter. Voto 7.

    commento di ezzo24
  • Un bel thriller italiano girato agli inizi degli anni settanta. Quando in Italia si faceva un cinema che valeva la pena conoscere, scoprire e vedere.

    leggi la recensione completa di ClintZone
  • L'idea di fondo meritava miglior utilizzo, eccetto l'atmosfera cupa e musiche tetre il resto è poca cosa. La recitazione stenta e la regia è incerta, non sempre padrona di una sceneggiatura che risulta più che discreta.

    commento di near87
  • Thriller esagerato e kitch che sa farsi ricordare prer le atmosfere torbide e ridondanti, la musica tutta urla, risate sadiche e violini eccitati, ed una storia scombiccherata che si arricchisce di svolte e particolari improbabili ed inattesi, utili a dispiegarne lo svolgimento sino ad un finale scorretto ma godibile.

    leggi la recensione completa di alan smithee
  • Giochino macabro e sanguinolento, riesce a assestare un paio di colpi efficaci, ma non basta a farlo emergere dalla mediocrità del genere.

    commento di movieman
  • Tipico giallo thriller anni settanta che tiene desti fino alla fine ed e' interpretato da buoni attori dell'epoca come Ugo Pagliai e Barbara Bouchet,sempre bella.Per gli amanti del cinema bis italiano resta un titolo imperdibile.

    commento di ezio
  • Bellissimo thriller anni 70. Peccato per il finale, un pò incasinato però da non perdere.

    commento di ronk
  • NIENTE DI NUOVO IN QUESTO MEDIO FILM DI GENERE CHE SI MANTIENE SU LIVELLI DIGNITOSI MA NON RIESCE MAI A FAR VERAMENTE PAURA.COMUNQUE PER GLI AMANTI DEL GENERE (SONO IO UNO DI QUESTI)E DA VEDICCHIARE.

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

alan smithee di alan smithee
6 stelle

Famosissimo thriller "da esportazione" di inizio anni ’70, quando la nostra industria cinematografica guardava orgogliosa e concreta verso il mercato internazionale, producendo, anzi sfornando con un gettito da fornace, prodotti di genere forse un po’ tutti schematicamente uguali, ma spesso non privi, come in questo caso, di un certo loro fascino in grado di far… leggi tutto

10 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

kineo di kineo
8 stelle

Buon giallo gotico italiano (girato esternamente in Germania), che non ha avuto molto successo al cinema, in realta' non peggiore di tanti altri, anzi io l'ho trovato piuttosto fatto bene ed ha dei momenti di tensione vera, specie nel finale imprevedibile. Barbara Bouchet all'epoca era un'attrice "feticcio" del genere giallo insieme alla Fenech, prima di gettarsi a pieno nella commedia… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Baliverna di Baliverna
4 stelle

Visto che passa continuamente nelle notti di Rete 4 e Iris, ho deciso alla fine di togliermi la curiosità, ma solo questo ho combinato. E' una delle tante imitazioni dei film di Dario Argento, che negli anni '70 spuntavano come funghi per cavalcarne l'onda di successo, senza però averne la stoffa. Il difetto principale del film sembra essere una sceneggiatura ambiziosa e insieme… leggi tutto

3 recensioni negative

2018
2018

Recensione

Baliverna di Baliverna
4 stelle

Visto che passa continuamente nelle notti di Rete 4 e Iris, ho deciso alla fine di togliermi la curiosità, ma solo questo ho combinato. E' una delle tante imitazioni dei film di Dario Argento, che negli anni '70 spuntavano come funghi per cavalcarne l'onda di successo, senza però averne la stoffa. Il difetto principale del film sembra essere una sceneggiatura ambiziosa e insieme…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Trasmesso il 26 giugno 2018 su Rete 4
2017
2017
Trasmesso il 2 dicembre 2017 su Iris

Recensione

ClintZone di ClintZone
6 stelle

Tra il finire degli anni sessanta e l'inizio degli anni settanta è inutile negare che in Italia sono stati girati dei gran bei thriller, sul finire dei sessanta ricordiamo perfettamente "L'uccello dalle piume di cristallo" di Argento e "Una sull'altra" di Fulci, due prodotti che poi sicuramente hanno portato registi talentuosi a dirigere appunto dei film tutto sommato riusciti. Questo…

leggi tutto
2016
2016
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 4 novembre 2016 su Iris

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

Famosissimo thriller "da esportazione" di inizio anni ’70, quando la nostra industria cinematografica guardava orgogliosa e concreta verso il mercato internazionale, producendo, anzi sfornando con un gettito da fornace, prodotti di genere forse un po’ tutti schematicamente uguali, ma spesso non privi, come in questo caso, di un certo loro fascino in grado di far…

leggi tutto
2015
2015
Trasmesso il 10 ottobre 2015 su Iris
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 7 marzo 2015 su Iris

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Nella villa di una ricca famiglia si aggira uno spettro che si risveglia, puntualmente, ogni cento anni. A ogni comparsa, la 'Dama rossa' - così è chiamata la sanguinaria presenza soprannaturale - miete sette vittime e scompare. Naturalmente, allo scoccare del secolo dall'ultima carneficina, si verifica un assassinio. Poi un altro, e un altro ancora. Come regista, Emilio P.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2014
2014
Trasmesso il 19 luglio 2014 su Top Crime
Trasmesso il 21 maggio 2014 su Italia 1
Trasmesso il 12 aprile 2014 su Top Crime
Trasmesso il 25 gennaio 2014 su Top Crime
2013
2013
Trasmesso il 27 luglio 2013 su Top Crime
Trasmesso il 10 maggio 2013 su Rete 4
Trasmesso il 30 aprile 2013 su Iris
Trasmesso il 23 aprile 2013 su Iris
2012
2012
Trasmesso il 27 novembre 2012 su Iris
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito