Trama

A Luino, nel periodo fascista, la cittadina sonnecchia e né le bravate squadriste né la voglia di divertirsi di una piccolo gruppo di vitelloni riescono a creare il benché minimo scompiglio. In compenso le principali personalità della città si ritrovano nella bisca clandestina gestita dal Berzi. Proprio la bisca diventa il contesto in cui affiorano le meschinità dei singoli.

Note

Amaro ritratto della provincia italiana tratto dall'omonimo romanzo di Piero Chiara. La regia di Nuzzi è abbastanza anonima, ma la storia ha una forza tale da sorreggersi da sola. Ottimo Maccione.

Commenti (1) vedi tutti

  • decisamente al di sopra delle commedie italiane coeve a sfondo "provinciale". grazie soprattutto al romanzo/sceneggiatura di Chiara e alla prova di Maccione. i personaggi sono piuttosto macchiettistici, ma dotati di una propria anima e dolentemente disincantati.

    commento di giovenosta
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

hupp2000 di hupp2000
8 stelle

Stupisce che sia passato quasi inosservato questo prezioso film, firmato da un regista pressoché sconosciuto, ma interpretato da un meraviglioso Aldo Maccione, alle prese con uno dei personaggi più indovinati della sua lunga carriera. Uno dei pregi maggiori della pellicola consiste nell’essere riuscita a rendere uno spaccato convincente della provincia italiana sotto il… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

1960, esce La dolce vita; fra i tre aiutoregisti compare anche il nome di Paolo Nuzzi: tanto basterà qualche anno dopo a lanciarlo nella carriera dietro la macchina da presa. Qualche esperienza televisiva e documentaria e quindi il debutto cinematografico vero e proprio con questo lavoro tratto dal romanzo omonimo di Piero Chiara e sceneggiato dallo scrittore, dal regista e da Maria Pia… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019
Trasmesso il 21 aprile 2019 su Rete 4
Trasmesso il 18 aprile 2019 su Iris
2014
2014
2010
2010

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

1960, esce La dolce vita; fra i tre aiutoregisti compare anche il nome di Paolo Nuzzi: tanto basterà qualche anno dopo a lanciarlo nella carriera dietro la macchina da presa. Qualche esperienza televisiva e documentaria e quindi il debutto cinematografico vero e proprio con questo lavoro tratto dal romanzo omonimo di Piero Chiara e sceneggiato dallo scrittore, dal regista e da Maria Pia…

leggi tutto
Recensione

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Un ritratto agrodolce della provincia italiana lombarda all'inizi degli anni 30.Epoca in cui il regime fascista ancora era "morbido" rispetto agli anni successivi,limitandosi nominalmente al controllo del territorio senza grosse restrizioni..A Luino i vari personaggi più in vista occupano le loro serate a giocare d'azzardo,le giornate a lavorare il meno possibile e a frequentaqre il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

hupp2000 di hupp2000
8 stelle

Stupisce che sia passato quasi inosservato questo prezioso film, firmato da un regista pressoché sconosciuto, ma interpretato da un meraviglioso Aldo Maccione, alle prese con uno dei personaggi più indovinati della sua lunga carriera. Uno dei pregi maggiori della pellicola consiste nell’essere riuscita a rendere uno spaccato convincente della provincia italiana sotto il…

leggi tutto
2006
2006

ALDONE NAZIONALE!

johnpjgozz di johnpjgozz

ALDO MACCIONE E' UNO DEGLI ATTORI PIU' SOTTOVALUTATI DEL NOSTRO CINEMA, FORSE PERCHE' IN ITALIA IN RARISSIME OCCASIONI E' STATO SFRUTTATO AL MEGLIO, VISTO CHE LO SI RICORDA PIU' PER DELLE COMMEDIACCE ANNI 70...MA BASTA…

leggi tutto
Playlist
2005
2005

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Direi che il film non è niente di più che un bozzetto, ma la satira si avverte e gli attori sono bravi, specialmente Maccione, Blier come prete democratico e la Beluzzi, la tabaccaia di "Amarcord" che, dopo una vita dedita alla prostituzione, muore in pace con Dio.

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito