Espandi menu
cerca
Vita rubata

Regia di Roberto Gavaldón vedi scheda film

Recensioni

L'autore

marco bi

marco bi

Iscritto dal 23 dicembre 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 63
  • Post 6
  • Recensioni 454
  • Playlist 46
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Vita rubata

di marco bi
9 stelle

Ho fatto un bel sogno, vedevo il film “vita rubata” del 1946 del quale credo non sia mai stato stampato il DVD…possiamo solo sognare di vederlo!

Gran bel film messicano del purtroppo poco esportato, già attore e scenografo, Roberto Gavaldon. Intitolato in originale semplicemente “l’altra”, richiama alla mente “lo specchio scuro” di Siodmak, sempre del ’46 quindi nessuno ha copiato nessuno e non ne è da meno. La protagonista, la bella e doppiamente brava Dolores del Rio, dopo aver ammazzato la gemella, ricca vedova, ne prende il posto credendo di poter vivere meglio, invece si mette nei guai perché l’uccisa aveva un amante che dopo averle ammazzato il marito la ricattava. Chi risolverà il caso? Un poliziotto che era stato rifiutato dalla gemella povera. Il film è impreziosito dall’ottima fotografia tutta giocata sui riflessi e sui toni chiari e scuri del bianco e nero...

Questo scrivevo 8 anni fa senza aver visto il film. E ciò aveva generato un divertente scambio di commenti surreali con mck. Poi è stato restaurato e insieme ad altri di Gavaldon si può vedere in originale anche in rete! Il Mereghetti gli da il massimo delle stellette perché ama i melodrammi ma altri, di Gavaldon, preferiscono titoli più impegnati, come Morte in vacanza, e con meno giochetti di inquadrature insolite come quelle su superfici che riflettono.  A me è piaciuto molto e dopo averlo visto non ho poco da aggiungete tranne mezza stelletta in più e che mi ha ricordato, per le atmosfere altamente melodrammatiche, Salon Mexico di Fernandez, altro grande regista messicano poco visto e poco esportato.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati