Trama

Buenos Aires, 1977. Claudio Tamburrini, un famoso calciatore della serie B argentina viene rapito da un gruppo di uomini al servizio del governo militare, e imprigionato con altre persone in una casa fatiscente di Moron. Dopo quattro mesi di interrogatori, violenze e umiliazioni, la sua sorte sembra segnata, se non fosse che durante un violento temporale insieme ad altri detenuti, riesce a forzare una finestra e a fuggire...

Note

I contenuti prendono il sopravvento e la pellicola non riesce a rielaborarsi in un cinema se non didascalico e scontato. Tra le note liete, l'interpretazione di Rodrigo De La Serna, la fotografia livida e un finale che raddrizza in parte la sofferta operazione.

Commenti (3) vedi tutti

  • Film sulla dittatura argentina negli anni Ottanta quantomai necessario in quanto di grande attualità visto che un tizio, che con ogni probabilità fu colluso con il regime, è di recente diventato capo supremo di una delle più grandi multinazionali…

    commento di gigilapeste40
  • 6/10

    commento di alex77
  • buon film voto 7

    commento di nerd
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni
Recensioni

La recensione più votata delle positive

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Argentina, 1978. In piena dittatura, una unità operativa al servizio del governo golpista rapisce Claudio Tamburrini (l'autore del libro da cui è tratto il film e intyerpretato da De La Serna), portiere di una squadra di calcio che ha sede nei pressi di Buenos Aires. Il ragazzo è accusato di essere uno dei sovversivi che vorrebbero ristabilire la democrazia nel Paese. Insieme a molti altri,… leggi tutto

2 recensioni positive

2017
2017

ROTOLANDO VERSO SUD

panunzio di panunzio

Buenos Aires querida, ci sono mai stato? O forse è solo un mito personale ma si sa quanto i miti servano a leggere il presente e tirare avanti prima di tirare le cuoia. ho visto il bar Sur ma anche la…

leggi tutto
2014
2014

Recensione

ezio di ezio
5 stelle

Durante la visione del film il mio giudizio virava verso l'isufficenza,troppi i film gia' visti sulla persecuzione militare nell'Argentina degli anni settanta e anche questa pellicola andava avanti senza un coinvolgimento reale,poi verso la fine ,dalla fuga in poi tutto si e' ripreso tutto a cominciato a funzionare un po' e il giudizio finale non e' poi cosi' negativo,anche senza una violenza…

leggi tutto
Recensione
2013
2013
Trasmesso il 12 novembre 2013 su Rai Movie
Trasmesso l'8 novembre 2013 su Rai Movie

Recensione

chribio1 di chribio1
6 stelle

Film ben fatto,scarno e assai crudo ma lo stesso vale la pena almeno vederlo.voto.6.5.

leggi tutto
Recensione
2011
2011
2009
2009

Film sul carcere

Redazione di Redazione

Un altro luogo che identifica un "sottogenere" ma che ha animato, e non certo solo come location, anche tanto cinema non necessariamente di "guardie e ladri": cinema sociale, soprattutto, ma anche qualche commedia e…

leggi tutto
Playlist
2008
2008

Recensione

columbiatristar di columbiatristar
8 stelle

Film inquietante, tensione davvero elevata. Disperato e di forte impatto visivo, ai limiti della follia. Bravi gli interpreti, buoni i tempi. Un film che va visto ed apprezzato. Commovente il finale. Le scene di violenza non esplicite sono piu pesanti di un mattone, un pugno allo stomaco.

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Argentina, 1978. In piena dittatura, una unità operativa al servizio del governo golpista rapisce Claudio Tamburrini (l'autore del libro da cui è tratto il film e intyerpretato da De La Serna), portiere di una squadra di calcio che ha sede nei pressi di Buenos Aires. Il ragazzo è accusato di essere uno dei sovversivi che vorrebbero ristabilire la democrazia nel Paese. Insieme a molti altri,…

leggi tutto
Recensione

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
6 stelle

Centoventi giorni e quattro prigionieri: sono i numeri (drammatici) di Cronaca di una fuga, che riporta nel sottotitolo città e data dell'infausto fatto vero da cui si ispira: Buenos Aires 1977. Colpiti dalla dittatura dei colonnelli, alcuni giovani furono accusati di essere dei terroristi. Uno di questi, totalmente estraneo a qualunque coinvolgimento politico (anzi, un giocatore di calcio…

leggi tutto
Recensione

Recensione

fefy di fefy
6 stelle

E' sempre lodevole l'intenzione di chi realizza film che possano in qualche modo riportare alla memoria fatti storici che non dovrebbero essere dimenticati come appunto questo della dittatura Argentina. Lo stile narrativo di evocazione dela violenza piuttosto che della sua rappresentazione effettiva, dei dialoghi serrati, della crudeltà subita espressa dalle riprese in primo piano dei volti…

leggi tutto
Recensione
Uscito nelle sale italiane il 30 aprile 2007
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito