Trama

L'onesto impiegato Stefano Gardelli diventa, suo malgrado e senza rendersene conto, l'amico e il protettore di una ragazza di facili costumi. L'uomo viene preso di mira dai veri sfruttatori della donna e messo sotto sorveglianza dalla polizia. Gli agenti sono stati messi in allarme dalla partecipazione di Stefano a una riunione sindacale a cui prendono parte alcune ragazze della ditta presso cui lavora Gardelli. Anche il presidente della società per cui Stefano lavora cade nell'equivoco e lo licenzia. Nel frattempo l'ex impiegato finisce nelle grinfie di una vedova.

Note

Deludente esordio di Ugo Tognazzi dietro la macchina da presa.

Commenti (2) vedi tutti

  • Esordio alla regia di Ugo Tognazzi, per un film deludente, scritto a 12 mani, che non incide mai, nè nel senso della commedia, né in quello della critica sociale. Passo falso.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • buon esordio di tognazzi come regista.Particina per vianello ad inizio film.Nel cast Occhini,merlini,Carotenuto e Castellani(spalla di Totò)

    commento di antonio de curtis
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

will kane di will kane
4 stelle

Ugo Tognazzi fu tra i primi divi del nostro cinema a prender posto anche dietro la macchina da presa. Non ha girato molte pellicole, per certi versi è stato il più "introverso" rispetto agli altri "colonnelli" della commedia all'italiana Gassman, Sordi, Manfredi ( a titolo personale, probabilmente il migliore da regista, con pochi ma intensi film all'attivo). Esordì con… leggi tutto

3 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Tognazzi esordisce alla regia con un sottoprodotto del suo genere prediletto, che si inserisce come titolo minore nel filone che lo ha reso celebre. La storia è poca cosa, una commediola basata sugli equivoci che lascia il tempo che trova; Tognazzi ci sguazza e approfitta di buone spalle che non segnano particolarmente lo schermo, ma fanno il loro legittimo dovere (a parte Mario Carotenuto,… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni
2016
2016

Recensione

will kane di will kane
4 stelle

Ugo Tognazzi fu tra i primi divi del nostro cinema a prender posto anche dietro la macchina da presa. Non ha girato molte pellicole, per certi versi è stato il più "introverso" rispetto agli altri "colonnelli" della commedia all'italiana Gassman, Sordi, Manfredi ( a titolo personale, probabilmente il migliore da regista, con pochi ma intensi film all'attivo). Esordì con…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
2015
2015

Recensione

scandoniano di scandoniano
2 stelle

Un innocuo impiegato (Ugo Tognazzi) si innamora di una peripatetica, diventandone a sua insaputa il protettore.     Decisamente troppi i 2 sceneggiatori e i 4 collaboratori alla scrittura per una storia così esile e senza nerbo. Non si ride quasi mai e si riflette ancora meno. Il talento sconfinato di Tognazzi viene imbrigliato fino al quasi totale annichilimento, specie per…

leggi tutto
2013
2013
Trasmesso l'11 agosto 2013 su Rai Movie
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

chribio1 di chribio1
8 stelle

Gia' vedere all'inizio del Film un Raimondo Vianello imbranatamente cercare d'accalappiare una Prostituta,varrebbe gia' questo come comicita' per questa Pellicola : poi il resto risulta bene amalgamato e di godibile fattura.voto.8.

leggi tutto
2012
2012

Recensione

sasso67 di sasso67
4 stelle

La prima regia del comico di Cremona si risolve in un film poco equilibrato ed immaturo, che perde mordente mano a mano che procede verso un finale evidentemente non giustificato (e forse per questo ambiguamente confinato in una sorta di fantasticheria). Nella prima parte, comunque, qualche battuta e qualche situazione divertente vanno a segno, come la comparsata di Vianello o la scenetta con…

leggi tutto
Recensione
2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Tognazzi esordisce alla regia con un sottoprodotto del suo genere prediletto, che si inserisce come titolo minore nel filone che lo ha reso celebre. La storia è poca cosa, una commediola basata sugli equivoci che lascia il tempo che trova; Tognazzi ci sguazza e approfitta di buone spalle che non segnano particolarmente lo schermo, ma fanno il loro legittimo dovere (a parte Mario Carotenuto,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito