Espandi menu
cerca
Canone inverso. Making Love

Regia di Ricky Tognazzi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

LIBERTADIPAROLA75

LIBERTADIPAROLA75

Iscritto dal 10 luglio 2010 Vai al suo profilo
  • Seguaci 178
  • Post 328
  • Recensioni 1469
  • Playlist 164
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Canone inverso. Making Love

di LIBERTADIPAROLA75
9 stelle

Quale mistero nasconde un elegante violino passato attraverso varie mani e anni di storia europea?

 

«Provavo la netta sensazione che egli (scil. Kuno Blau) volesse servirsi di me. Eppure stavo al suo giuoco e, sordo a ogni richiamo della ragione, mi lasciavo coinvolgere sempre più. Senza che me ne avvedessi, ciò che aveva trovato il suo supremo compimento nella folgorazione iniziale, aveva già cominciato da tempo la sua corsa retrograda, il suo conto alla rovescia, o, se vogliamo usare un termine musicale: il suo canone inverso.» (dal romanzo "Canone inverso")

 

 

 

 

 

Il film comincia in un salone d'asta. Al lotto c'è un violino che una ragazza conosce bene... Perché? Praga, anni 60. Un violinista riconosce la ragazza ma lei no. Quale segreto lega i due? Comincia un racconto malinconico negli anni '30 e man mano molti misteri saranno svelati. Le splendide note accompagnano quella che, probabilmente, è l'opera più ambiziosa di Ricky Tognazzi che, partendo da un romanzo di Paolo Maurensing, pubblicato nel 1996, realizza un giallo intimista, misterioso ma anche romantico e commovente attraverso gli orrori della Storia (dal Nazismo all'invasione di Praga da parte delle truppe del Patto di Varsavia nel 1968). Film elegante, ambizioso, psicologico e riuscito, ricorda i toni potenti di grandi autori come Claude Lelouch, James Ivory e Dino Risi. Un bel racconto sull'amicizia e l'amore ma anche sulla follia scaturita dal male ricevuto. Musiche stupende di Ennio Morricone e arrangiamenti di celebri brani classici. Accurati i costumi e la ricostruzione d'epoca. Finale a sorpresa. Cinema calligrafico da recuperare.

 

 

Recensione scritta da Davide Lingua da Verolengo

 

Dizionario del Turismo Cinematografico Wikipedia

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati