Espandi menu
cerca

A Quiet Place 2

Trama

In seguito a quanto avvenuto in precedenza in casa, la famiglia Abbott è costretta ad affrontare i terrori del mondo esterno continuando la sua lotta per la sopravvivenza in silenzio. Costretti ad avventurarsi nell'ignoto, gli Abbott si renderanno presto conto che le terribili creature attratte dai suoni non sono le uniche minacce da cui guardarsi.

Approfondimento

A QUIET PLACE 2: ALLA RICERCA DI UN NUOVO RIFUGIO

Diretto e sceneggiato da John Krasinski, A Quiet Place 2 è il seguito di A Quiet Place - Un posto tranquillo, di cui riprende in linea temporale la narrazione. Dopo gli eventi omicidi che si sono verificati nella loro abitazione, gli Abbott sono ora chiamati ad affrontare i pericoli del mondo esterno. Per sopravvivere, Evelyn e i suoi figli continuano a combattere in silenzio. Costretti ad avventurarsi in territori per loro sconosciuti, si renderanno presto conto che le creature che attaccano al minimo rumore sono tutt'altro che l'unica minaccia presente sul loro cammino.

Con la direzione della fotografia di Polly Morgan, le scenografie di Jess Gonchor, i costumi di Kasia Walicka-Maimone e le musiche di Marco Beltrami, A Quiet Place 2 attinge ancora una volta al thriller horror per mostrare come una famiglia debba trovare un modo per sopravvivere in un mondo in cui il silenzio è l'unica salvezza. Secondo capitolo di una sorta di favola moderna sull'amore familiare, sulla necessità di comunicare e sull'istinto di sopravvivenza, A Quiet Place 2 si concentra sempre sugli Abbott, chiamati ad avventurarsi oltre i limiti rassicuranti della loro fattoria e a confrontarsi con innumerevoli pericoli, non tutti di natura extraterrestre. In cerca di un rifugio in una città impazzita a causa della paura, tutti sono diventati nemici di tutti: empatia e relazioni umane sono praticamente scomparse ed Evelyn e i suoi figli si sforzano non solo di proteggersi a vicenda ma anche di trovare speranza o appiglio nel terrificante silenzio che li circonda. Ha raccontato il regista: "Io stesso sono rimasto sorpreso dall'accoglienza riservata al primo capitolo. Per me era un film solo e non avrei mai pensato alla possibilità di un seguito. Poiché non amo i sequel che cadono nella sciatteria o nel già visto, ho dovuto affidarmi alla mia creatività per non snaturare i personaggi e il concept da cui sono partito la prima volta. Ho dunque deciso che la trama permettesse alla famiglia protagonista di evolversi grazie a un nuovo viaggio emotivo, a un passo verso l'indipendenza e la comunità dei sopravvissuti. Mi sono posto poi molti quesiti su Emily e sul concetto di genitorialità per capire cosa avviene quando i figli lasciano la sicurezza data dalla casa di famiglia per avventurarsi in un mondo a loro sconosciuto. Lasciando la fattoria, inevitabilmente ho dovuto mostrare cosa stava realmente accadendo sul pianeta, aprendo dunque l'orizzonte a uno scenario ignoto. Ho voluto inoltre che il secondo capitolo partisse a pochi secondi dalla fine del primo: gli Abbott sono ancora in preda al dolore per una forte perdita quando sono costretti a muoversi, gesto fino a quel momento impensabile, sempre e solo in silenzio. Solo così, in un contesto totalmente nel caos, diventeranno il simbolo di quanto fondamentali siano una famiglia coesa e la sua capacità di resistere e ricostruirsi, anche di fronte a dubbi e difficoltà sempre maggiori".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere A Quiet Place 2 è John Krasinski, regista, sceneggiatore, produttore e attore statunitense. Nato nel 1979 nel Massachusetts, Krasinski ha debuttato come attore nel 2002 e ha collezionato una serie di piccole parti prima di agguantare il successo nel 2005 grazie alla serie The Office, in cui ha… Vedi tutto

Commenti (2) vedi tutti

  • Quelle rare volte che il II è meglio del I.

    commento di gruvieraz
  • E adesso ci servono solo i ripetitori di Radio Maria e i sub-woofer di Pimp My Ride.

    leggi la recensione completa di mck
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

mck di mck
6 stelle

  “A Quiet Place - Part II” risolve - beh, più o meno, e dai, suvvia - gli errori (noia dovuta ad inceppamenti, stalli e ripetizioni “d’atmosfera” nella narrazione: ma ecco che, per inciso, a latere, in camera caritatis, alla fine, cioè all’inizio, non c’è un chiodo che scaccia il chiodo, e il “famoso” chiodo che… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

YellowBastard di YellowBastard
7 stelle

Nato praticamente tra le mura domestiche, A Quit Place ruotava completamente sul tema della famiglia, e non poteva essere diversamente visto che è stato creato e si é evoluto nel salotto di casa della famiglia Krasinski, con la moglie (Emily Blunt) tanto entusiasta del progetto da obbligare il marito (John Krasinski) ad affidargli il ruolo di protagonista femminile.… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

ilcausticocinefilo di ilcausticocinefilo
3 stelle

      A Very Dry Place. Un posto veramente asciuttissimo. Asciutto di trama, asciutto di senso, asciutto di tensione: un vero esempio di film dietetico, magrissimo, che quasi neanche lo si percepisce. Che passa e fila via che è un non-spettacolo, che ce lo si dimentica appena la proiezione finisce (o, sarebbe meglio dire, s’interrompe a caso).    … leggi tutto

1 recensioni negative

2021
2021

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

AL CINEMA Il povero e generoso padre di famiglia Lee Abbott si è sacrificato per salvaguardare il resto della sua famiglia: l'energica moglie Evelyn (la valida e convincente Emily Blunt), la figlia sordomuta Regan (Millicent Simmond, uno sguardo che non si scorda), il piccolo ma sveglio Marcus (il bravissimo Noah Jupe, tutto maschere espressive tese perfette a rendere il clima di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

YellowBastard di YellowBastard
7 stelle

Nato praticamente tra le mura domestiche, A Quit Place ruotava completamente sul tema della famiglia, e non poteva essere diversamente visto che è stato creato e si é evoluto nel salotto di casa della famiglia Krasinski, con la moglie (Emily Blunt) tanto entusiasta del progetto da obbligare il marito (John Krasinski) ad affidargli il ruolo di protagonista femminile.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

mck di mck
6 stelle

  “A Quiet Place - Part II” risolve - beh, più o meno, e dai, suvvia - gli errori (noia dovuta ad inceppamenti, stalli e ripetizioni “d’atmosfera” nella narrazione: ma ecco che, per inciso, a latere, in camera caritatis, alla fine, cioè all’inizio, non c’è un chiodo che scaccia il chiodo, e il “famoso” chiodo che…

leggi tutto

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
5 stelle

Lo spirito delle narrazioni spielbergiane e familiste aleggia in tutto A Quiet Place 2, che torna dai luoghi del primo film per affiancare loro l'on the road e il racconto di formazione. Nonostante i virtuosismi del primo flashback - con un uso del dolly che sapientemente ritorna in alcuni altri punti del film e nel finale - a Krasinski sembra mancare la capacità elementare…

leggi tutto

Recensione

ilcausticocinefilo di ilcausticocinefilo
3 stelle

      A Very Dry Place. Un posto veramente asciuttissimo. Asciutto di trama, asciutto di senso, asciutto di tensione: un vero esempio di film dietetico, magrissimo, che quasi neanche lo si percepisce. Che passa e fila via che è un non-spettacolo, che ce lo si dimentica appena la proiezione finisce (o, sarebbe meglio dire, s’interrompe a caso).    …

leggi tutto

Recensione

CineMagic23 di CineMagic23
7 stelle

A Quiet Place II – Si torna a fare silenzio   Nel film A quiet Place II continuiamo a seguire la famiglia Abbott(Emily Blunt, Millicent Simmonds, Noah Jupe) dopo gli eventi del primo film. La sicurezza che la famiglia aveva costruito nella propria abitazione è saltata. Il bisogno di perlustrare i dintorni ed esplorare il mondo esterno è diventato…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

Kubrick70 di Kubrick70
8 stelle

Un horror-thriller sapientemente costruito che bissa il successo artistico del capitolo precedente. Un andamento avvincente, situazioni parallele ottimamente architettate, un sound design magistrale che efficacemente monta la tensione, tutto a supportare un film che celebra l’estremo coraggio di persone normali nel critico momento tra la vita e la morte. 

leggi tutto
Recensione
Uscito nelle sale italiane il 21 giugno 2021
locandina
Foto
2020
2020
Noah Jupe, Millicent Simmonds, Emily Blunt
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito