Trama

Carmen e Lola sono due adolescenti zingare che cercano di portare avanti la loro storia d'amore, nonostante gli inconvenienti e le discriminazioni sociali a cui sono sottoposte da una cultura che considera l'omosessualità un tabù.

Approfondimento

CARMEN Y LOLA: ADOLESCENTI, ZINGARE E LESBICHE

Diretto e sceneggiato da Arantxa Echevarría, Carmen y Lola racconta la storia di Carmen, un'adolescente zingara che vive alla periferia di Madrid. Come ogni altra zingara, Carmen è destinata a vivere un'esistenza che si ripete di generazione in generazione, fatta di un matrimonio e di tanti più possibili figli da crescere. Ma un giorno incontra Lola, una zingara insolita che sogna di andare all'università, disegna graffiti di uccelli ed è molto diversa dalla sua gente. Pian piano, Carmen matura una certa complicità con Lola e scopre un mondo che, inevitabilmente, porta entrambe a essere rifiutate dalle loro famiglie.

Con la direzione della fotografia di Pilar Sánchez Díaz, le scenografie di Soledad Seseña, i costumi di Teresa Mora e le musiche di Nina Aranda, Carmen y Lola è stato così presentato dalla regista in occasione della partecipazione al Festival di Cannes 2018 nella sezione Quinzaine des Réalisateurs: "Da regista, ritengo sia importante rivisitare i generi cinematografici del passato dando loro un approccio più moderno. Per me, è stato quasi naturale seguire la pista solcata dai fratelli Dardenne nel ritrarre la realtà senza manipolarla, come in Rosetta o Il figlio, o omaggiare il coraggio narrativo di Audiard in Dheepan - Una nuova vita. Volevo in Carmen y Lola mantenere una certa obiettività e non dare nessun giudizio sui personaggi: per tale ragione, il mio approccio verso la cultura zingara è stato rispettoso e modesto. Tale distanza oggettiva si manifesta non solo nelle immagini ma anche nella narrazione: dovevo essere in grado di restituire la scena sociale e l'esperienza dell'esclusione semplicemente attraverso gli oggetti e i dettagli che riempiono il mondo delle protagoniste. La telecamera funge solo da occhi, vede senza giudicare ma non sempre riesce a rimanere neutra. Quando la storia d'amore tra Carmen e Lola diviene importante, non ho potuto non prendere posizione: Lola vede il mondo attraverso l'amore che nutre per Carmen con una prospettiva che è inevitabilmente inficiata dai sentimenti".

"L'idea di Carmen y Lola nasce nel 2009", ha proseguito la Echevarría. "Allora, la mia attenzione è stata catturata da una notizia che veniva da Granada. Parlava del primo matrimonio in Spagna tra due zingare. Il matrimonio tra persone dello stesso sesso era già stato legalizzato nel 2005 ma ci sono voluti ben 4 anni prima che le due decidessero di fare quel passo. Rosario e Sara, così i giorni le hanno chiamate con nomi di fantasia, non hanno mai mostrato i loro volti ma sono state comunque oggetto di discussione, a causa dei mille pregiudizi e tabù della loro gente. Sono state respinte dalle famiglie, dagli amici, dai vicini e da tutta la comunità zingara. Nonostante ciò, hanno deciso di sposarsi e di presentare la loro storia ai mass media come per dar voce a tutti coloro che, indifesi, vivono situazioni vicine alla loro. Essere donna è difficile. Essere zingara vuol dire portare sulle spalle secoli di cultura patriarcale e sessista. Essere donna, zingara e lesbica significa non esistere, sottolineavano le due. Le donne che manifestano apertamente la propria sessualità e desiderano vivere come lesbiche sono costrette ad allontanarsi dal mondo zingaro perché vengono viste come una minaccia alla tradizione e alla famiglia, alle madri che le hanno cresciute per essere a loro volta madri e mogli perfette. Avendo lasciato la scuola in tenera età, non saranno mai in grado di trovare un lavoro fuori dal loro ambiente: di norma, la gente non assume le zingare. Non le converrebbe forse nascondere il proprio orientamento sessuale? Da donna, ho una visione diversa del mondo, di osservare la realtà e persino di raccontare storie. Sono una regista e sono una donna: per questo motivo, ho quasi sentito l'obbligo morale di dare voce a chi una voce non ce l'ha".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Carmen y Lola è Arantxa Echevarría, regista, sceneggiatrice e produttrice spagnola. Nata a Bilbao nel 1968, ha studiato Scienza delle Immagini all'Universidad Complutense di Madrid e si è specializzata nella produzione audiovisiva a Sydney, in Australia. Dal 1991, lavora nel campo dell'audiovisivo,… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
2019
2019
locandina
Foto
2018
2018
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito