Trama

Nell'atmosfera magica dell'isola greca di Kalokairi, si scopre cosa ne è stato dell'esistenza di Donna, della figlia Sophie e dei tre papabili padri di questa: Sam, Bill e Harry. Tra passato e presente, si capisce come siano andate veramente le cose quando Donna era poco più che adolescente e come quegli eventi abbiano avuto profonde conseguenze sul presente.

Approfondimento

MAMMA MIA! CI RISIAMO: RITORNO A KALOKAIRI

Diretto e sceneggiato da Ol Parker a partire da una storia scritta dallo stesso Parker con Richard Curtis e Catherine Johnson, Mamma mia! Ci risiamo è il seguito di Mamma mia!, musical basato sulle canzoni degli ABBA uscito nelle sale nel 2008 e in grado di incassare oltre 600 milioni di dollari. Ancora una volta, i protagonisti del primo capitolo tornano nelle atmosfere magiche dell'isola greca di Kalokairi per scoprire alcuni aspetti delle loro vite che non conoscevano facendo un tuffo nel passato e rivivendo quello che è accaduto nel 1979. Appena fresche di laurea alla Oxford University, le giovani e intrepide Donna Sheridan, Tanya e Rosie iniziano la loro avventura in Grecia, inconsapevoli di ciò che il destino sta per riservare loro. Durante il viaggio, Donna fa la conoscenza di tre baldi giovani, tra loro molto differenti: Harry (che la inviterà a Parigi per mostrarle il modo di vivere europeo), Bill (che si offrirà di portarla sulla sua barca a vela) e Sam (tanto eroico quanto bello). Dei tre, Donna si innamora di Sam e la sua felicità è palpabile, tanto da considerare Kalokairi la sua nuova casa e di trovare un lavoro come cantante sull'isola. Tuttavia, quando scopre che Sam è già impegnato con un'altra, Donna si ritrova con il cuore in frantumi. Tanya e Rosie si precipitano immediatamente a consolarla ma ben presto Donna si riprende in mano la sua vita scoprendo di aspettare un bambino. Decenni dopo, quel bambino ha il nome di Sophie ed è una donna oramai adulta che, con il sostegno del patrigno Sam (uno dei suoi tre papabili padri biologici), si trova a Kalokairi per realizzare il sogno di Donna di rimettere a nuovo la locanda in cui ha lavorato e di trasformarla nel magnifico Hotel Bella Donna in suo onore. Anche Tanya e Rosie, le due grandi amiche di Donna, giungono sul posto ma l'inaugurazione è - come preannunciato dal signor Cienfuegos, direttore del nuovo hotel di Sophie - minacciata dall'arrivo di una terribile tempesta. Fortunatamente, il cielo che si schiarisce porta con se anche un'imbarcazione con a bordo Bill, Harry e Sky, il fidanzato di Sophia. La festa, inoltre, è resa ancora più gioiosa dall'arrivo a sorpresa di Ruby, la nonna fin troppo assente di Sophie, e da un segreto da condividere.

Con la direzione della fotografia di Robert Yeoman, le scenografie di Alan MacDonald e John Frankish, i costumi di Michele Clapton e le musiche originali composte da Anne Dudley, Mamma mia! Ci risiamo conserva a detta dei produttori Judy Craymer e Gary Goetzman lo stesso spirito del primo capitolo: "Sia il musical a cui si ispira sia il primo Mamma mia! sono una storia di famiglia e di amicizia che invita a credere in se stessi. In Mamma mia! Ci risiamo abbiamo voluto conservare lo stesso clima e approfondire come si sono formati quei rapporti speciali che hanno segnato e cambiato profondamente le vite di Donna, delle sue amiche, di Sophie e dei suoi tre possibili padri. Da quando è uscito il primo film, abbiamo capito che c'erano ancora molte cose da raccontare. Volevamo che si mostrassero i retroscena dell'amicizia tra Donna, Tanya e Rosie, nata ai tempi del college, o come Donna abbia visto il suo destino mutare sull'isola greca. Ecco perché abbiamo deciso di realizzare un film che fosse al tempo stesso prequel e sequel".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Mamma mia! Ci risiamo è Ol Parker, regista e sceneggiatore inglese. Nato nel 1969 a Londra, è particolarmente noto per avere scritto Marigold Hotel e Ritorno al Marigold Hotel, due commedie sulla terza età campioni di incasso al botteghino. Alla sua terza opera da regista, ha alle spalle la regia del… Vedi tutto

Commenti (2) vedi tutti

  • "Mamma mia che perdita di tempo", si potrebbe intitolare. Non sperate di godervi Meryl Streep che, nuovamente, intona le canzoni degli Abba: al suo posto c'è Lily James, che fa il suo personaggio da giovane, in flashback spostati dall'originale 1969 al 1979.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
  • Trama fittizia per un musical che si fa apprezzare per gli splendidi paesaggi e la bella e talentuosa protagonista, Lily James. Voto 7-/10.

    commento di alexio350
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

steno79 di steno79
5 stelle

Il primo film già non era un capolavoro, ma almeno il divertimento era più genuino. Qui invece abbiamo un sequel che è anche un prequel, dove la trama finisce per arrancare soprattutto nella parte al giorno d'oggi di Sophie che deve organizzare un ricevimento in onore della madre scomparsa, dove i personaggi finiscono per perdere quel po' di interesse che avevano nella… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

champagne1 di champagne1
3 stelle

Rimasta sola a gestire l'albergo materno, Sophie inaugura il nuovo hotel richiamando amici e parenti, mentre il ricordo di Donna rivive attraverso flash-back che spiegano la stravagante storia della paternità di Sophie ...     E' difficile riproporre l'impatto di una prima opera nei sequel; e Mamma Mia 2 non fa eccezione. La trama diventa, se possibile, ancora più… leggi tutto

3 recensioni negative

Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 23 voti
vedi tutti

Recensione

negro di negro
2 stelle

Per essere un musical ha delle coreografie da sagra di paese mentre le canzoncine sono quelle degli Abba che di decenti ne hanno fatte una o due (oltre ad essere monotematiche votanti sulla libertà sessuale femminile). In questo secondo episodio la trama esilissima ricopia quella del primo episodio mentre gli attori servono solo ad aprire il dibattito sul fatto se siano invecchiati bene o…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Marco Poggi di Marco Poggi
4 stelle

"Mamma mia che perdita di tempo", si potrebbe intitolare. Non sperate di godervi Meryl Streep che, nuovamente, intona le canzoni degli Abba, ballando come una ragazzina, al suo posto c'è Lily James, alias "CENERENTOLA"  di Kenneth Branagh (dove il regista inglese, però, non gli aveva chiesto di cantare le mitiche canzoni del cartone animato disneyano degli anni'50) che fa il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

champagne1 di champagne1
3 stelle

Rimasta sola a gestire l'albergo materno, Sophie inaugura il nuovo hotel richiamando amici e parenti, mentre il ricordo di Donna rivive attraverso flash-back che spiegano la stravagante storia della paternità di Sophie ...     E' difficile riproporre l'impatto di una prima opera nei sequel; e Mamma Mia 2 non fa eccezione. La trama diventa, se possibile, ancora più…

leggi tutto

Recensione

steno79 di steno79
5 stelle

Il primo film già non era un capolavoro, ma almeno il divertimento era più genuino. Qui invece abbiamo un sequel che è anche un prequel, dove la trama finisce per arrancare soprattutto nella parte al giorno d'oggi di Sophie che deve organizzare un ricevimento in onore della madre scomparsa, dove i personaggi finiscono per perdere quel po' di interesse che avevano nella…

leggi tutto

Recensione

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
6 stelle

È passato molto tempo dalla morte di Donna Sheridan (Meryl Streep) e la figlia Sophie (Amanda Seyfried) decide di commemorarla nel luogo che l'ha vista nascere. Viene, perciò raccontata la storia di una giovane Donna (Lily James), intenzionata a viaggiare in tutto il mondo. Mai titolo fu più che azzeccato: ci risiamo! "Mamma Mia 2" ha quasi la stessa trama del primo…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 3 settembre 2018
Cher
Foto
locandina
Foto
Quad
Foto
Lily James, Josh Dylan
Foto
Il meglio del 2017
2017
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito