Trama

Una sera, tornando a casa, il signor e la signora Prioux sono sconvolti dallo scoprire che un certo Patrick si è trasferito nella loro abitazione. Il ragazzo sostiene di essere tornato dai genitori per presentargli l'amata ma i Prioux non hanno mai avuto alcun figlio. Ma chi è davvero Patrick? Un bugiardo patologico? Un manipolatore? I Prioux hanno dimenticato di avere un figlio? O la signora Prioux, che soffre per non essere riuscita a divenire madre, si è inventata di averne uno?

Approfondimento

UN FIGLIO ALL'IMPROVVISO: IL FIGLIO MAI AVUTO

Diretto da Vincent Lobelle e Sébastien Thiéry e sceneggiato da Thièry con la collaborazione di Pascale Arbillot, Un figlio all'improvviso racconta la storia dei coniugi Prioux, che una sera rientrando da un'uscita scoprono che un certo Patrick si è sistemato nella loro abitazione. Lo strano ragazzo asserisce di essere ritornato a casa per far conoscere a loro, suoi genitori, la sua fidanzata. I Prioux, però, cadono dalle nuvole: non hanno mai avuto un figlio! Tutto però sembra provare che Patrick sia realmente loro figlio. Sono forse in presenza di un mitomane? Di un manipolatore? O i Prioux hanno dimenticato che avevano un figlio? La signora Prioux, che soffre per non essere diventata madre, sta forse immaginando tutto?

Con la direzione della fotografia di Jean-Paul Agostini, le scenografie di Philippe Lévèque, i costumi di Fabienne Katany e le musiche di Michael Tordjman e Maxime DesprezUn figlio all'improvviso è una commedia che si concentra soprattutto sul personaggio della signora Prioux, una donna di una certa età che non ha avuto la gioia di divenire madre e che scivola quasi nella follia quando Patrick sostiene di essere suo figlio. Trae, inoltre, origine dall'omonima rappresentazione teatrale scritta e interpretata dallo stesso Thiéry: "Ho portato per la prima volta in scena Un figlio all'improvviso nel 2015. Nello scrivere una storia, parto sempre da una determinata situazione senza pormi troppe domande. Per Un figlio all'improvviso ho immaginato cosa accadesse a una coppia senza figli quando qualcuno si insidia nella loro quotidianità sostenendo di essere il loro figlio e chiamando loro papà e mamma. Partendo da questo incipit, è venuta fuori una vicenda in grado di trattare temi come la maternità e, in misura minore, la disabilità. Ho usato toni da commedia e ho preso in prestito diversi elementi dal teatro dell'assurdo. Ciò molte volte mi ha spinto a chiedermi se la pièce, che ha avuto un successo inaspettato, fosse adattabile al cinema: sapevo di aver scritto qualcosa di carino e unificante ma molte sono le domande che in questi casi ci si pone. L'asse principale della storia ruota intorno a una donna che non è diventata mamma e che è pronta a qualsiasi follia per esserlo. La situazione di per sé interessa un po' tutti quanti. Che cosa vuol dire essere genitori? Dobbiamo amare i nostri figli? Possiamo amare un figlio che non è nostro? Queste sono domande vecchie come il mondo ed essenziali nella vita di un essere umano", ha raccontato Thiéry.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Un figlio all'improvviso sono Vincent Lobelle e Sébastien Thiéry. Regista francese, Lobelle è attivo soprattutto nel mondo della pubblicità: eletto diverse volte miglior creativo di francia, ha diretto più di 120 pubblicità (spesso sotto lo pseudonimo di Les Elvis e in collaborazione con Stephen… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Il meglio del 2017
2017
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito