Trama

Giulia è una signora borghese che non ha più notizie della figlia diciottenne, Antonia, trasferitasi a Londra per studio. La donna, inquieta e preoccupata per il lungo silenzio, si reca a sua volta nella capitale inglese alla ricerca della ragazza perduta. Dopo qualche indagine si imbatte in realtà insospettabili: scopre che la ragazza lavora in un teatro underground e ha avuto una relazione omosessuale.

Note

Enrico Maria Salerno cavalca la tigre della rivoluzione sessuale, senza decidere bene da che parte stare e soprattutto senza saper bene che film fare. Melodramma o spaccato sociologico della crisi di una certa società? Operazione irrisolta.

Commenti (1) vedi tutti

  • L'ho trovato molto noioso, un film del genere oggi al massimo potrà piacere ai nostalgici dell'epoca. E.M. Salerno punta sul tema del femminismo e degli hippy, un tema che non interessa più a nessuno.

    commento di lonestar
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

bukowski91 di bukowski91
4 stelle

Un film che presenta delle tematiche decisamente superate nei tempi di oggi, ad esempio quella dei giovani hippie con la conseguente difficoltà dei genitori a rapportarsi con loro. Attori poco ispirati ad eccezione della bolkan e la trama si sviluppa stancamente ed in maniera molto noiosa: insooma secondo me il peggiore dei tre film di Salerno regista.... leggi tutto

2 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle positive

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Seconda prova di regia di Salerno, dopo l'enorme ed inaspettato successo di Anonimo Veneziano, un tema spinto all'estrremo con attrici funzionali, anche opportunisticamente parlando. La Bolkan fa un bel ruolo non avendo complessi di Età, ma solo di importanza di ruolo. Un bel film al femminile, come in quel momento il mercato stimolava; affronta l'omosessualità femminile nell'ambito della… leggi tutto

1 recensioni positive

2011
2011

Recensione

bukowski91 di bukowski91
4 stelle

Un film che presenta delle tematiche decisamente superate nei tempi di oggi, ad esempio quella dei giovani hippie con la conseguente difficoltà dei genitori a rapportarsi con loro. Attori poco ispirati ad eccezione della bolkan e la trama si sviluppa stancamente ed in maniera molto noiosa: insooma secondo me il peggiore dei tre film di Salerno regista....

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2010
2010

Recensione

mm40 di mm40
2 stelle

Nello stesso anno di Ultimo tango a Parigi, Maria Schneider girava questo banalissimo lavoruccio architettato da Enrico Maria Salerno (con Lina Wertmuller, Marco Leto e Bruno Di Geronimo in sceneggiatura, soggetto di Salerno e Giuseppe Berto) per raccontare gioie (poche) e dolori (quasi esclusivamente) dell'essere genitore di un adolescente. L'età della ribellione viene descritta in Cari…

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Seconda prova di regia di Salerno, dopo l'enorme ed inaspettato successo di Anonimo Veneziano, un tema spinto all'estrremo con attrici funzionali, anche opportunisticamente parlando. La Bolkan fa un bel ruolo non avendo complessi di Età, ma solo di importanza di ruolo. Un bel film al femminile, come in quel momento il mercato stimolava; affronta l'omosessualità femminile nell'ambito della…

leggi tutto
Recensione
2005
2005

QUESTI POVERI GENITORI

Odio le solite menate "il filgio non studia, ilfiglio non studia" e va bene, lo ammetto, non l'ho fatto, e che cazzo ho preso 5 e va bè, l'ho preso a storia e va bè, Cristo, si recupera il 5 a storia, se mi girano i…

leggi tutto
Playlist
2002
2002

Guardate cosa si faceva negli anni '70

essere di essere

Non sono titoli eccellenti, ma forse c'è in tutti questi titoli una voglia di uscire dai soliti temi canonici, che ancora oggi, in Italia, vengono affrontati con molta approssimazione e volgarità. Consideriamo che…

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito