Espandi menu
cerca
M, il mostro di Düsseldorf

Regia di Fritz Lang vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Vinny87

Vinny87

Iscritto dal 9 dicembre 2015 Vai al suo profilo
  • Seguaci 2
  • Post -
  • Recensioni 58
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su M, il mostro di Düsseldorf

di Vinny87
9 stelle

Fritz Lang con uno dei suoi capolavori. Un film ancora oggi estremamente potente e per certi versi scioccante. Un finale memorabile con una interpretazione a dir poco magistrale.

Ed è così che alle quattro e mezza del mattino mi ritrovo qui su FilmTv a scrivere quattro cosine su Fritz Lang e su uno dei suoi capolavori, "M - il mostro di Dusseldorf". 

Dopo l'autentico "miracolo" portato a termine dal maestro Lang con il suo capolavoro "Metropolis" ecco che a pochi anni di distanza viene "partorito" un film che per l'epoca deve essere stato scomodo, provocante e oserei dire anche "disturbante" per i temi trattati. 

Siamo nel 1931, portare al cinema un tema come i maniaci pedofili è un qualcosa che richiede coraggio da vendere sopratutto se a metterci la faccia è un regista del calibro di Fritz Lang. 

Risulato ? Un capolavoro assoluto. 

Un film che non si può dimenticare, un film così profondo e denso di riflessioni che non può lasciare indifferenti. 

Un film che scava dentro l'animo umano, va talmente in profondità da farci dubitare di cose che mai avremmo pensato di poter averci dei dubbi. 

Un killer, un pazzo, uno psicopatico, un pedofilo...ma anche una persona malata, una persona che non riesce a liberarsi del "suo" mostro personale, quello che vive dentro di lui e che poi è proprio quel mostro che lo spinge a commettere atroci crimini. 

Come giudicare un soggetto simile ? Chi siamo noi per giudicare ? 

Un film complicato, non tanto nel seguirlo...quanto nel farsi una idea chiara sui personaggi che andranno ad avvolgere l'intera vicenda. 

"M" è un film che in certi versi mi ha scioccato e turbato, non dimenticherò mai il tremendo e incredibile finale...un processo improvvisato, una massa di gente incazzata e il colpevole in ginocchio con un volto indimenticabile che parla della sua lotta con i suoi fantasmi. 

L'interpretazione dell'attore che interpreta il maniaco (non ricordo il nome dell'attore) è a dir poco da Oscar, non ho mai visto una interpretazione così forte, potente, sofferta e sentita. 

Chiunque vuol imparare a recitare e a capire come vanno interpretati certi ruoli dovrebbe vedere e rivedere fino allo sfinimento il finale di questo film, l'interpretazione dell'attore che interpreta il pazzo ve la ricorderete a vita...a me ha addirittura fatto paura...e stiamo parlando di un uomo che parla...eppure...

Lang ancora una volta assolutamente perfetto, con questo film dimostra di sapersi muovere senza alcun tipo di problemi anche in generi di cinema che con la fantascienza non hanno niente a che vedere, ci ha dato la dimostrazione con questo film e ne darà anche con altri film. 

Resta il fatto che "M" è un capolavoro che ogni amante del cinema deve vedere assolutamente. 

Qui non si può rinunciare, voglio essere diretto, preciso e semplice...ti definisci amante del cinema ? Bene, questo è uno dei tanti film che devi vedere obbligatoriamente. 

Capoalvoro assoluto, da vedere per forza. 

Vins 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati