Trama

A Borgo, nei primi anni '30, l'adolescente Titta cresce subendo condizionamenti dentro e fuori l'ambito domestico. Suo padre Aurelio è un piccolo imprenditore edile, perennemente in discordia con la moglie Miranda. Zio Pataca vegeta alle spalle dei parenti; zio Teo è ricoverato in manicomio. Nella provinciale cittadina vivono anche Gradisca, una procace parrucchiera e Volpina, una ragazza un po' scema e priva di freni inibitori.

Note

Che dire? Un film che ormai è un classico. Tra i più belli di Federico Fellini. Oscar come miglior film straniero.

Commenti (27) vedi tutti

  • Onirico ritratto dell'Italia dei primi anni '30, visto con l'occhio di Fellini e l'orecchio di Nino Rota. A ragione o torto, imprescindibile.

    leggi la recensione completa di alfatocoferolo
  • Questo sarebbe un capolavoro ?? Si, dei miei stivali !! Io l'ho trovato noioso e per niente interessante; con un bello sforzo l'ho visto tutto. Ad essere generoso, voto 2.. Sono sconcertato dai giudizi del "servum pecus" e non lo rivedrò certamente..

    commento di stokaiser
  • qui tutto è perfetto, ed anzi - se non fosse una contraddizione e una sgrammaticatura (ma forse non è così)- più perfetto ad ogni visione

    commento di kahlzer
  • Uno dei più grandi film della storia del cinema.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Fellini e suoi ricordi di gioventù, che affiorano come apparizioni sospese tra sogno e realtà, con la netta prevalenza del primo.

    leggi la recensione completa di Roberto T.
  • Capolavoro

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Non l'ho apprezzato particolarmente.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Non vi ho ritrovato l’Emilia-Romagna delle mie vacanze da ragazzo, com’era logico, ma il film è il più classico esempio di cinema popolare nella più pura accezione del termine.

    commento di movieman
  • Saluto nostalgico e malinconico di Fellini all'Italia (patria) che fu, alla sua armonia, alla sua eco che si solve nel tempo, oltre che al suo suono e canto melodioso, quasi fotografato ed impresso nelle memorie ginnasiali del regista.

    commento di MrPostman
  • Voto 6,5. [27.10.2010]

    commento di PP
  • Un capolavoro delm 74' firmato Federico Fellini

    commento di G89
  • Bello, ma non penso che sia ottimo … buono comunque ! Regia di Federico Fellini con Ciccio Ingrassia, Alvaro Vitali, Pupella Maggio

    commento di Super Film
  • Non ho visto il film ,ancora . Ma non e' strna la vita ? Ciccio Ingrassia e' il protogonista di un film di Fillini .

    commento di nostalgico
  • Capolavoro. Punto e basta. Voto: 10.

    commento di wundt
  • Umorismo, buffoneria, divertimento, finezze, malinkonia. le visioni quasi onirike fuori dal tempo skorrono più velocemente delle parti storike.kmq a mio avviso nn è il migliore…voto inferiore ad "8 e 1/2".

    commento di howl
  • A partire dalla "voglia" di Ingrassia, una sfilata di scene che entrano di diritto nel grande immaginario del cinema italiano. MITICO!

    commento di Dalton
  • Un film di ricordi, di immagini, di sensazioni, di emozioni. La nostra infanzia perduta si riaffaccia, la nostra immaginazione vola inarrestabile. Grande Fellini.

    commento di stalker63
  • discreto

    commento di leo$
  • 8-

    commento di nico80
  • gioia di vivere, vita , malinconia e morte e ancora gioia . un ritratto di una italia forse dimenticata , ma meravigliosa…OTTIMO

    commento di rabbercio.rum
  • CLASSICO

    commento di sharks
  • Un ottimo quadro di un'epoca storica… ha tutta la favola e la magia di un ricordo. Bellissime musiche.

    commento di sillaba
  • 8

    commento di incallito
  • Un capolavoro riconosciuto da tutti. Un tuffo nel passato e nel ricordo. Tra i ragazzi anche Alvaro Vitali. Bellissime le musiche di Nino Rota.

    commento di scream
  • Surreale, poetico, grottesco, piacevole, un film come solo Fellini lo poteva girare.

    commento di valien88
  • SEMPLICEMENTE MAGNIFICO!E C'E' PURE ALVARONE VITALI IN UNA GRAN PARTICINA E LO SPLENDIDO CICCIO NEL RUOLO DEL FRATELLO PAZZO!IMPERDIBILE. *****

    commento di superficie 213
  • dopo "8 e 1/2" e "La dolce vita", e' il miglior film di Fellini. E uno dei piu' manifestamente autobiografici. La sua Romagna dell'era fascista e' ricordata con affetto e nostalgia da un lato, con distacco e amarezza dall'altro

    commento di ed wood
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

laulilla di laulilla
10 stelle

  Il titolo Amarcord, che è dialettale e significa io mi ricordo, ci dice subito che questo è il film delle memorie affettuose dell’infanzia e della prima giovinezza, in un contesto sociale nel quale la lingua della comunicazione familiare continuava a essere il dialetto. Siamo infatti nei primi anni ’30 a Rimini, allora poco più di un borgo, quando il… leggi tutto

50 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Enrique di Enrique
6 stelle

Fellini compone il puzzle dei ricordi e il pubblico ringrazia. Federico guarda all'adolescente che è stato con dovuto disincanto e dice tutto ciò a noi spettatori come un amico ci racconterebbe una storiella.......con semplicità, poesia e un tocco di genialità (GIMON82). Amarcord assume, quindi, le fattezze di una sagra della memoria, carica della vitalità rozza e popolaresca… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

antoyoung di antoyoung
4 stelle

Se 8 1/2 era un film straordinario( forse soprattutto grazie al montaggio),punto di riferimento per un regista alla David Lynch, Amarcord è veramente mediocre. Si tratta infatti di una classica esecuzione di sceneggiatura, con la macchina da presa(mdp)fissa , statica, come se ci trovassimo a teatro e osservassimo ogni cambio di scena dal palco centrale. Il linguaggio del cinema è qui… leggi tutto

5 recensioni negative

2020
2020

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
8 stelle

Un affresco felliniano che ritrae, con piglio autobiografico, un'Italia che fu e che in parte non fu mai. Fellini unisce al ritratto storico, il gusto per il grottesco, fornendo una caricatura dei vari personaggi. L'atmosfera è delicata e quasi spensierata, fatto salvo il triste finale, le musiche di Nino Rota contribuirono non poco a costruirne l'immortalità. Non è un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Trasmesso il 21 gennaio 2020 su Cine34
Trasmesso il 20 gennaio 2020 su Cine34

Recensione

laulilla di laulilla
10 stelle

  Il titolo Amarcord, che è dialettale e significa io mi ricordo, ci dice subito che questo è il film delle memorie affettuose dell’infanzia e della prima giovinezza, in un contesto sociale nel quale la lingua della comunicazione familiare continuava a essere il dialetto. Siamo infatti nei primi anni ’30 a Rimini, allora poco più di un borgo, quando il…

leggi tutto
2019
2019

Recensione

Roberto T. di Roberto T.
8 stelle

  Inutile perdersi dietro tanti giri di parole, il cinema di Federico Fellini è assolutamente unico e personale, che poi possa piacere o meno ovviamente è un fatto soggettivo ma la sua visione rimane comunque unica e inimitabile. Non necessariamente del tutto comprensibile in ogni suo aspetto (come molti altri suoi film del resto), ma certamente affascinante.

leggi tutto
Recensione
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
6 stelle

Ambientato in piena epoca fascista in una Romagna un po' reale ed un po' no, un po' romantica ed un po' poetica, Fellini ci mostra alcune sequenze di vita quotidiana... Dispiace sempre non apprezzare appieno opere del genere. Amarcord somiglia molto ad un affresco nostalgico ed alcuni momenti sono carichi di poesia ma, sinceramente, ammetto in tutta onestà che non…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Capo ZERO di CINÉMATOGRAPHE: Presentazione di un'antologia di 121 ANNI DI CINEMA realizzata da 58 utenti di Film Tv. LA SUPERLISTA CHE ERA POCO VISIBILE: 1461 FILM DAL 1895 AL 2015. Con gli aggiornamenti successivi: fino a quando? Dipende solo da voi....

cherubino di cherubino

BUON GIORNO A TUTTI ! Vi debbo un po' di spiegazioni. Le butterò giù così come mi vengono alla mente e potranno essere migliorate eventualmente parlandone tra noi in questo spazio se vorrete.…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
9 stelle

"Ma dov'è che sono? Mi sembra di non stare in nessun posto. Mo se la morte è così... non è mica un bel lavoro. Sparito tutto: la gente, gli alberi, gli uccellini per aria, il vino. Tè cul!" Fellini riprende visione della sua fanciullezza per trasporre, in pellicola, uno dei più grandi lavori della storia del cinema. Ovviamente si sta parlando di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito