And Then There Was Light

Trama

Nobuyuki è un adolescente che vive a Mihama, un'isola al largo della costa di Tokyo. Il suo amico Tasuku, che lo adora come se fosse un fratello, è vittima dei continui abusi da parte del padre. L'unica compagna di classe di Nobuyuki è la bella Mika. Un giorno Nobuyuki commette un crimine per proteggere Mika, e poco dopo un violento tsunami colpisce l'isola, spazzando via la maggior parte degli abitanti. Venticinque anni dopo, Nobuyuki vive con moglie e figli, mentre Mika è diventata un'affascinante attrice. Il loro passato sembra essere sepolto per sempre fino al giorno in cui Tasuku, l'unico testimone del crimine, riappare minacciando vendetta.

Commenti (4) vedi tutti

  • Trattasi di un riuscito thriller sentimentale con echi noir che colpisce per il piglio sicuro con cui - camera spesso a mano - il regista si barcamena in un microcosmo nel quale il denominatore comune di qualsiasi scelta sembra essere la violenza, principale frutto dell'incapacità dell'uomo di controllare e gestire il proprio lato irrazionale.

    leggi la recensione completa di pazuzu
  • Trattasi di un riuscito thriller sentimentale con echi noir che colpisce per il piglio sicuro con cui - camera spesso a mano - il regista si barcamena in un microcosmo nel quale il denominatore comune di qualsiasi scelta sembra essere la violenza, principale frutto dell'incapacità dell'uomo di controllare e gestire il proprio lato irrazionale.

    leggi la recensione completa di pazuzu
  • Trattasi di un riuscito thriller sentimentale con echi noir che colpisce per il piglio sicuro con cui - camera spesso a mano - il regista si barcamena in un microcosmo nel quale il denominatore comune di qualsiasi scelta sembra essere la violenza, principale frutto dell'incapacità dell'uomo di controllare e gestire il proprio lato irrazionale.

    leggi la recensione completa di pazuzu
  • Trattasi di un riuscito thriller sentimentale con echi noir che colpisce per il piglio sicuro con cui - camera spesso a mano - il regista si barcamena in un microcosmo nel quale il denominatore comune di qualsiasi scelta sembra essere la violenza, principale frutto dell'incapacità dell'uomo di controllare e gestire il proprio lato irrazionale.

    leggi la recensione completa di pazuzu
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

alan smithee di alan smithee
8 stelle

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2017 - SELEZIONE UFFICIALE Un'isola di pescatori al largo di Tokyo: due adolescenti che si amano e muovono i primi passi verso un'esperienza sessuale completa, mentre un ragazzino più giovane, amico del maschio, e sottoposto ad abusi da parte del padre pescatore spesso ubriaco, nonché da atti di crudeltà da parte dei coetanei, si lega ai due… leggi tutto

5 recensioni positive

Il meglio del 2017
2017

Recensione

alan smithee di alan smithee
8 stelle

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2017 - SELEZIONE UFFICIALE Un'isola di pescatori al largo di Tokyo: due adolescenti che si amano e muovono i primi passi verso un'esperienza sessuale completa, mentre un ragazzino più giovane, amico del maschio, e sottoposto ad abusi da parte del padre pescatore spesso ubriaco, nonché da atti di crudeltà da parte dei coetanei, si lega ai due…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito