Espandi menu
cerca
Aquaman

Regia di James Wan vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Marco Poggi

Marco Poggi

Iscritto dal 5 settembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 13
  • Post 6
  • Recensioni 932
  • Playlist 107
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Aquaman

di Marco Poggi
6 stelle

Jason Momoa azzecca, finalmente, un grosso successo di botteghino, imponendo le sue battute trash e i suoi muscoli a Aquaman, re dei sette mari dei fumetti DC. Per una volta la DC comics batte la Marvel sul tempo introducendo il suo eroe anfibio, figlio di una principessa di Atlantide e di un guardiano del faro terrestre.

Doppo i passi falsi del Conan del 2011 e del killer di Jimmy Bobo con Sylvester Stallone del 2012, Jason Momoa azzecca, finalmente, un grosso successo di botteghino, imponendo le sue battute trash e i suoi muscoli a Aquaman, re dei sette mari dei fumetti DC. Per una volta la DC comics batte la Marvel sul tempo introducendo il suo eroe anfibio, figlio di una principessa del regno sottomarino di Atlantide e di un guardiano del faro terrestre (a questo punto, cresce in me l'interese sul come i Marvel Studios introdurranno Namor, che rispetto a questo Aquamen in versione truzza, è, praticamente, un serioso re shakespeariano in slip verdi e faccia alla signor Spock) e presentando un cast di tutto rispetto, dove primeggiano Nicole Kidman e Amber Head, le due primedonne. Il costume finale di Jason Momoa è adeguato e persino i colori sono quelli giusti, ma la storia della rivalità fra fratellastri atlantidei ricalca, anzi esaspera quella fra i marvelliani Thor e Loki. Certo, c'è la ricerca del tridente di Nettuno assieme alla bella dai capelli rossi Amber Head, ma c'è anche  tanto, troppo computer nelle comunque fantasiose sequenze subacquee. Visivamente imponente e gasante, il film di Jamer Wan non è riuscito a stupirmi quanto il film animato "SPIDER-MAN- UN NUOVO UNIVERSO" , che forse non arriverrà a incassare i miliardi di questo aqua-film, ma che propone davvero qualcosa d'innovativo in fatto di storie di supereroi, superando la sua versione in carne ed ossa con Tom Holland. Le differenze fra i film Marvel e quelli DC si assottigliano e andato via Zack Snyder si sperimenta un approccio più per blockbuster, chre per drammoni alla "BATMAN V SUPERMAN : DAWN TO JUSTICE"...ma così non si farà confusione fra universi a fumetti? Solo il tempo e altri film DC ce lo diranno.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati