Espandi menu
cerca

Trama

Il Kazakistan vive l'euforia dello sviluppo che l'Italia non ricorda nemmeno più. Eppure la sua crescita è legata a doppio filo con l’economia italiana. La crescita dell'economia kazaka, pari al 6% annuo (un tasso che l'Italia ha avuto solo negli anni Sessanta), è basata in gran parte sull'estrazione di petrolio e gas. L'ENI ha un ruolo chiave nella gestione dei giacimenti kazaki e molti sono gli italiani che lavorano in Kazakistan. Le immagini delle grandi steppe euroasiatiche, degli spazi infiniti e ordinati delle terre post-sovietiche con le immagini dell'Italia anni Sessanta, trovate sia negli archivi ENI che in quelli personali girati dalla madre e dal padre di Andrea Segre.

Note

Viaggiando tra Aktau e Astana, tra le steppe petrolifere a ridosso del Mar Caspio e l'iper-modernità della neo capitale, il film si ferma ad ascoltare le vite e i sogni di vecchi contadini o pastori e di giovani donne le cui vite sono rivoluzionate dall'impatto delle multinazionali del petrolio nell'economia kazaka.I loro racconti dialogano a distanza con quella di uomini e donne italiane che cinquant'anni fa vissero simili emozioni e speranze.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
7 stelle

Di là la realtà del Kazakistan di oggi in pieno sviluppo economico; di qua l’Italia dell’altro ieri, del Boom che è solo un ricordo. In mezzo, il found footage, tra home movie, immagini d’archivio e industriali, ad accostare visivamente ciò che sembra troppo ardito unire. Ma c’è il commento dell’autore, onnipresente e onnisciente, a legare tutto il discorso. E lo fa in una maniera… leggi tutto

1 recensioni positive

2015
2015

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
7 stelle

Di là la realtà del Kazakistan di oggi in pieno sviluppo economico; di qua l’Italia dell’altro ieri, del Boom che è solo un ricordo. In mezzo, il found footage, tra home movie, immagini d’archivio e industriali, ad accostare visivamente ciò che sembra troppo ardito unire. Ma c’è il commento dell’autore, onnipresente e onnisciente, a legare tutto il discorso. E lo fa in una maniera…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito