Trama

L'ascesa e la rovina di un corrotto arbitro di calcio si intreccia con le vicende di due squadre di calcio sarde di terza categoria e infimo livello: l'Atletico Pabarile, la più debole dell'intera divisione, e il Montecrastu, alla cui guida vi è Brai, un fazendero abituato a vessare i contadini del Pabarile in quanto padrone delle campagne. Quando il giovane emigrato Matzutzi torna in paese, le sorti delle due squadre si capovolgono: con le sue prodezze calcistiche, Matzutzi permette al Pabarile di vincere una partita dopo l'altra.

Note

Paolo Zucca con L’arbitro fa il salto nel lungometraggio, partendo da un suo corto di successo (del 2009), scegliendo il bianco e nero (che è bello, fa molto cinema importante ed è in tema con l’ambientazione), affidando la parte dell’amata respingente a Geppi Cucciari e scegliendo come arbitro Stefano Accorsi, che prima indossa la maschera rigida del devoto ossessivo e poi si lascia andare a plastiche coreografie. A tratti divertente, qua e là confusionario, parecchio velleitario nell’approccio ai temi “alti”. Il suo difetto più grande è la discontinuità, di stili, toni, atmosfere. Va guardato come una collezione di episodi-cortometraggi, alcuni riusciti, altri no, senza che si riesca a capire dove vuole arrivare e perché.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

hallorann di hallorann
8 stelle

Chissà cosa avranno capito a Venezia 70 coloro i quali hanno storto il naso della disfida tra l’Atletico Pabarile e il Montecrastu, della TERZA CATEGORIA (il titolo originario) e della Sardegna, terra aspra e di “continentali” da spedirci in punizione/redenzione. La vicenda del fischietto internazionale Cruciani - che cade con una mazzetta in mano sulla polvere dei campetti ostici e quasi… leggi tutto

5 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Spaggy di Spaggy
6 stelle

Era l’anno 2009 quando il cortometraggio L’arbitro, scritto e diretto dal giovane Paolo Zucca, vinceva il David di Donatello e il Premio speciale della Giuria al festival dei corti di Clermont-Ferrand. Forte di tale successo di critica, Zucca comincia a lavorare all’ipotesi di trarre un lungo dal suo corto, facendosi affiancare nella sceneggiatura da Barbara Alberti e trovando in Rai… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

ezio di ezio
3 stelle

Sardegna,campionato di calcio di terza categoria:la scalcagnata squadra del Pabarile arranca in ultima posizione fino al ritorno in paese dell'emigrato Matzutzi (Cullin) che sconvolgera' tutte le situazioni,poi si aggiunge la storia dell'arbitro (Accorsi) declassato di categoria per corruzione.A fare da sfondo,la Sardegna arcaica e pastorale dell'interno,fuori dal tempo e affettuosamente… leggi tutto

3 recensioni negative

2018
2018
Trasmesso il 4 gennaio 2018 su Rai Movie
2017
2017
Trasmesso il 25 dicembre 2017 su Rai Movie
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2016
2016

Recensione

supadany di supadany
6 stelle

Nel suo esordio nel lungometraggio, Paolo Zucca centrifuga realmente una grande quantità di idee/spunti/materiale, sia sul versante prettamente tecnico che su quello del racconto. Va da se che quello che scaturisce da questo suo esercizio (di stile) è più interessante che realmente riuscito. Sardegna, il Pabarile è una squadra dilettantistica che veleggia sempre nel…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2015
2015
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

chribio1 di chribio1
6 stelle

Carina l'idea di fondo di questa Storia Calcistica ambientata in Sardegna con Personaggi anche simpatici ed Interpretati in maniera garbata dai vari Attori chiamati in causa.Poi va' da se' che la visione tenga incollato lo Spettatore a momenti alterni anche se il tutto risulta come detto simpatico.voto.6.

leggi tutto
Recensione

Recensione

Sigismondo1571 di Sigismondo1571
8 stelle

Facile, per me, giudicare positivamente il film: da sardo, apprezzo pienamente tutti i dialoghi, senza sottotitoli, forse perchè 1) alcune cose sono talmente insulse da non meritare traduzione (le dicono in tutto il mondo, in tutte le lingue, le banalità, a che serve tradurle 2) altre sono traducibili ma solo i locali apprezzano appieno il vero significato di certe parole,…

leggi tutto

Recensione

VictorVenturelli di VictorVenturelli
7 stelle

Fermezza. Concentrazione. Occhi vigili che non devono lasciarsi sfuggire nulla. Imparzialità. Questo il lavoro dell’arbitro, estraniato dai giudizi esterni, lontano da ogni tipo di contagio mentale. Ma è proprio così? Quanto può essere ricattabile una decisione? Quanto può valere un fischio piuttosto che un’altro? Dal suo cortometraggio vincitore…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

ezio di ezio
3 stelle

Sardegna,campionato di calcio di terza categoria:la scalcagnata squadra del Pabarile arranca in ultima posizione fino al ritorno in paese dell'emigrato Matzutzi (Cullin) che sconvolgera' tutte le situazioni,poi si aggiunge la storia dell'arbitro (Accorsi) declassato di categoria per corruzione.A fare da sfondo,la Sardegna arcaica e pastorale dell'interno,fuori dal tempo e affettuosamente…

leggi tutto
2014
2014
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

mangianni di mangianni
2 stelle

Fare un film in bianco e nero è stupido e non lo guardo per principio. Fare un film in bianco e nero è stupido e non lo guardo per principio. Fare un film in bianco e nero è stupido e non lo guardo per principio.

leggi tutto
Recensione
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti

Recensione

zombi di zombi
5 stelle

film troppo strano e un pò troppo difficile da seguire. le (dis)avventure di un arbitro che si farà corrompere, più attento alle scaramanzie e alle mosse da fare, che alla propria integrità di sportivo e uomo soprattutto, e la lotta tra due squadre di calcio di provincia in sardegna dove a farla da padrone sono i dissidi tra padrone e sottoposti, tifosi e tra parenti,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

nemozack di nemozack
8 stelle

A volte il critico di film tv, perchè non è un film da 5 stelle deve trovare dei difetti, ma capita che spari un pò a caso. come in questo. confusionario? discontinuo? mah... è talmente netto che è ovvio che è una scelta precisa, non un difetto di gestione, questo ritmo spezzato, che funziona anche bene. un pò alla cinico tv, a cui per certi versi il film si ispira chiaramente,…

leggi tutto
Recensione

Recensione

barabbovich di barabbovich
2 stelle

Nella terza categoria dei semiprofessionisti del calcio sardo, quella tra l'Atletico Pabarile, armata Brancaleone che è un'autentica corte dei miracoli, e la Montecrastu, capitanata da un temibile proprietario terriero, è una rivalità antica che si risolve da tempo con la vittoria dei secondi sui primi. Ma il ritorno dall'Argentina di Matzutzi (Cullin) cambierà gli equilibri in campo. Ad…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2013
2013
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

champagne1 di champagne1
10 stelle

Era da tempo che non venivo così piacevolmente sorpreso! Un film che ha tutto: una storia (anzi almeno 3 storie: l'arbitro Cruciani e le sue ambizioni di carriera; la sfida sempiterna fra due squadre dilettanti alias fra 2 paesini sardi, l'Atletico Pavarese e il Montecrostu; la spinosa storia d'amore fra Miranda e Matzutzi), il ritmo (sempre intenso e coinvolgente, anche quando l'azione è…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

hallorann di hallorann
8 stelle

Chissà cosa avranno capito a Venezia 70 coloro i quali hanno storto il naso della disfida tra l’Atletico Pabarile e il Montecrastu, della TERZA CATEGORIA (il titolo originario) e della Sardegna, terra aspra e di “continentali” da spedirci in punizione/redenzione. La vicenda del fischietto internazionale Cruciani - che cade con una mazzetta in mano sulla polvere dei campetti ostici e quasi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 13 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito