Espandi menu
cerca
Francesco

Regia di Michele Soavi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

mm40

mm40

Iscritto dal 30 gennaio 2007 Vai al suo profilo
  • Seguaci 155
  • Post 16
  • Recensioni 10493
  • Playlist -
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Francesco

di mm40
3 stelle

Vita e opere di Francesco, figlio di un ricco mercante che, nell'Umbria all'inizio del tredicesimo secolo, decide di lasciare ogni bene materiale e vivere in assoluta povertà nei boschi, insieme ad alcuni seguaci, predicando l'amore e la castità. I seguaci aumentano di numero tanto che dovranno andare a chiedere al papa il permesso di fondare un ordine di frati.

 

Dal Francesco Giullare di Dio di Roberto Rossellini (1950) a Fratello sole, sorella luna di Franco Zeffirelli (1972), passando per l'ossessione di Liliana Cavani, che alla figura di san Francesco ha dedicato ben tre film (1966, 1989 e 2014), non si può certo dire che il cinema nostrano abbia trascurato il santo di Assisi. E, nel complesso di tutte queste opere, la fiction Mediaset firmata da Michele Soavi nel 2002 (Francesco, semplicemente) è uno dei prodotti peggiori, smaccatamente televisivo e con un protagonista inadatto, quasi mai credibile, come Raoul Bova, che pure in altre circostanze ha dimostrato di trovarsi maggiormente in parte. Sul soggetto pone la firma il produttore Pietro Valsecchi (Taodue), insieme a Leonardo Fasoli, che risulta accreditato parimenti per la sceneggiatura, con il regista, Giacomo (figlio del grande Furio) Scarpelli e Salvatore De Mola; la storia è verosimile, ma annacquata per raggiungere le due puntate da cento minuti ciascuna (appositamente per la duplice trasmissione in tv) e anche la versione 'riassunta' da due ore soltanto di durata è vittima di una narrazione macchinosa e del tipico gusto per la semplificazione di dialoghi, situazioni, caratteri che è proprio dei lavori licenziati per il piccolo schermo. Nel cast anche Gianmarco Tognazzi, Paolo Briguglia, Toni Bertorelli, Luca Lionello, Erika Blanc, Amelie Daure. Soavi, ormai stabilmente assoldato come regista di fiction Mediaset, ha trovato maggior fortuna con le opere ispirate a fatti tragici dell'Italia contemporanea, come Uno bianca, girato l'anno precedente, o Ultima pallottola, l'anno seguente, sul serial killer Donato Bilancia. 3/10.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati