Espandi menu
cerca
Kursk

Regia di Thomas Vinterberg vedi scheda film

Commenti brevi
  • La tragedia emblematica del sottomarino russo è il pretesto per cavalcare l'onda lunga dello sfacelo di un ex impero ormai agli sgoccioli ed evocare l'efficientismo solidale della sponda europea dell'alleanza atlantica. Catastrofismo convenzionale e melodramma ricattatorio non rendono giustizia al gusto amaro delle ingiustizie della Storia.

    commento di maurizio73
  • E' proprio vero che il mondo si divide in due categorie. Quelli che creano problemi e quelli che li risolvono. Purtroppo a volte i due mondi non dialogano. Il film analizza questa incapacità di comprensione e visione duale tra la burocrazia stupida e bieca della politica, in questo caso russa, ma diremmo globale in quanto a guerre e militarizzazion

    leggi la recensione completa di gaiart
  • Un regista che viene dalla sperimentazioni di Dogma racconta, grazie ad un cast internazionale, il noto dramma del sottomarino russo nello stile più convenzionale, classico e spettacolare possibile, ma tuttavia riesce a coinvolgere ed emozionare il pubblico.

    leggi la recensione completa di port cros
  • La tensione claustrofobica ben costruita nella scena delle esplosioni e nelle successive ambientate in fondo al mare (bellissima quella con in due uomini in apnea) tende a smorzarsi ogni volta che la telecamera riemerge.

    leggi la recensione completa di pazuzu