Espandi menu
cerca
Pulp Fiction

Regia di Quentin Tarantino vedi scheda film

Recensioni

L'autore

cheftony

cheftony

Iscritto dal 2 marzo 2009 Vai al suo profilo
  • Seguaci 98
  • Post 6
  • Recensioni 467
  • Playlist 14
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Pulp Fiction

di cheftony
10 stelle

Una coppia di sbandati fa colazione in un bar che poi decide di rapinare; due gangster spietati, uno bianco eroinomane (Vincent) e uno nero (Jules, interpretato da un super Samuel L. Jackson) che cita un passo biblico prima di uccidere per intimorire. Parlano di massaggi ai piedi, di ketchup e maionese, della droga di Amsterdam per poi massacrare senza pietà i loro obiettivi; un grosso boss di colore, Marsellus; una giovane, moglie del boss, cocainomane, annoiata e maliziosa, che Vincent deve accompagnare fuori a spasso per una serata; un pugile corrotto (Bruce Willis) che vince un match che avrebbe dovuto perdere; un distinto signore che "risolve problemi"...Tutto questo è Pulp Fiction!
Un gigantesco puzzle dove tutto torna armoniosamente alla perfezione, tanti tasselli diversi che trovano il loro giusto incastro per fondersi in un'opera visiva di due ore e mezzo che lascia abbagliati e diverte, grazie alla gran fusione di generi che Tarantino mette in scena. Pulp Fiction è un film che intrattiene in modo eccellente e strutturato in modo ardito e geniale, al punto da sembrare frutto di un astuto e consumato cineasta e non di un trentunenne con la passione per i B-movie e l'exploitation.
I continui flashback si risolvono nell'innovativa struttura narrativa ad anello e i dialoghi sono quanto mai realistici e cinici. Sceneggiatura pressoché perfetta e comunque sorretta da ottime prove interpretative, grazie ad un cast ottimo ma anche a scelte indovinate volte al "recupero" artistico (un perfetto John Travolta, adesso in disgrazia al punto da fare l'idiota con la Hunziker negli spot della Telecom), Pulp Fiction è un film ricco di trovate, situazioni e personaggi da ricordare, dalle scene di violenza all'incredibile Mr. Wolf (Harvey Keitel), passando per scene esplicite in cui i protagonisti assumono droghe ed altre che allungherebbero terribilmente l'elenco. Eccezionale.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati