La felicità è un sistema complesso

play

Regia di Gianni Zanasi

Con Valerio Mastandrea, Giuseppe Battiston, Hadas Yaron, Paolo Briguglia, Teco Celio, Maurizio Donadoni, Filippo De Carli, Camilla Martini Vedi cast completo

In streaming
  • RaiPlay
  • Google Play
  • Google Play
  • Wuaki
In STREAMING

Trama

Enrico Giusti (Valerio Mastandrea) avvicina per lavoro dirigenti totalmente incompetenti e irresponsabili che rischiano ogni volta di mandare in rovina le imprese che gestiscono. Lui li frequenta, gli diventa amico e infine li convince ad andarsene evitando così il fallimento delle aziende e la conseguente perdita di migliaia di posti di lavoro. È il lavoro più strano e utile che potesse inventarsi e non sbaglia un colpo, mai. Ma una mattina un'auto cade in un lago e tutto cambia. Filippo e Camilla, due fratelli di 18 e 13 anni, rimangono orfani di un'importante coppia di imprenditori. Enrico viene chiamato col compito di impedire che due adolescenti possano diventare i dirigenti di un gruppo industriale d'importanza nazionale. Dovrebbe essere il caso più facile, il coronamento di una carriera ma tutto si complica e l'arrivo inatteso della fidanzata straniera di suo fratello rende le cose ancora più difficili. In realtà sarà il caso che Enrico aspettava da tanto tempo, quello che cambierà tutto, per sempre.

Commenti (10) vedi tutti

  • Film dal registro comico fuori sincrono e continuamente indeciso sulla strada da intraprendere, quello di Zanasi è una singolare sommatoria di difetti cinematografici che vanno dall'inconsistenza di una trama pretestuosa e improbabile all'insopportabile bozzettismo dei personaggi, fino al paternalismo di un finale ridicolo.

    leggi la recensione completa di maurizio73
  • Un film discreto, contro le speculazioni finanziarie e le delocalizzazioni maldestre, che si sofferma anche sull'estraniazione delle intimità destrutturate da una realtà sociale cinica al sogno e ai sentimenti... A parte il finale e qualche stilema alla sorrentino, nel complesso merita un pieno 7.

    commento di logos
  • Forse non l’ho capito pienamente, ma non mi è per nulla piaciuto. Può sembrare profondo, ma non si riesce a capire neanche di che genere sia, se sia una commedia, o un film drammatico (credo che sia drammatico per i temi trattati e per ciò che succede). il film non riesce a prendere pienamente . La ragazza effettivamente sembra un angelo

    commento di arwen88
  • Pellicola che,come "Commedia" non ho visto nulla ma come "Drammatico" mi e' parsa piu' proponibile : buono l'approccio degli Attori ma un po' ardua tutta la Storia da seguire.voto.5.5.

    commento di chribio1
  • Non è il solito film italiano ma è un po' più complesso... riuscito? Non tanto ma è intrigante e a tratti affascinante. Bella colonna sonora. Mastandrea più bravo del solito.

    commento di marco bi
  • A fronte di una trama insopportabilmente buonista, il risultato è un raro esempio di cinema esteticamente piacevole ed intelligente ad un tempo. Le molte invenzioni narrative, la colonna sonora quasi sempre azzeccata (ma a volte infame), e la recitazione sussurrata ne fanno un gioiellino di minimalismo spiritualista. Voto 7.

    commento di ezzo24
  • Il regista a tre quarti ha perso le mattonelle

    leggi la recensione completa di MADRE
  • Buona idea, cattiva esecuzione. Si salva solo Mastandrea, che lotta come un leone per tenere a galla un film piacione e ricco di autocompiacimento. Finale discutibile, ma coerente con il manierismo complessivo dell’operazione.

    leggi la recensione completa di scandoniano
  • La indubbia capacità di Zanasi di costruire storie "altre" si scontra questa volta con un risultato finale che lascia l'amaro in bocca delle occasioni perse, la convinzione che quello che poteva essere un film dall'altissimo e non replicabile tasso di originalità si perda nei suoi stessi vezzi di autorialità.

    leggi la recensione completa di MarioC
  • Zanasi prova a riflettere e farci riflettere sulle nefaste conseguenze della globalizzazione, delle delocalizzazioni delle imprese, dei tagli di personale, dell'economia in "purezza" ma perdendosi in alcune sequenze inutilmente lunghe con richiami allo stile, non assolutamente paragonabile, di Sorrentino, che è ben altra cosa ovviamente.

    commento di michemar
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

maurizio73 di maurizio73
4 stelle

Enrico Giusti (Valerio Mastandrea) è il factotum di un ufficio legale incaricato di facilitare la vendita di aziende importanti sull'orlo del crac finaziario da parte di imprenditori tanto svogliati quanto inadeguati . Il suo proverbiale cinismo però viene messo in seria crisi quando deve convincere i due giovani orfani di una coppia di facoltosi industriali a cedere le loro quote… leggi tutto

8 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Tex61 di Tex61
5 stelle

Contrariamente alla norma, prima di pubblicare questo mio commento sono andato a leggere i pareri di altri utenti (anche di altri siti) relativamente ad un film che io, personalmente, ho trovato inconsistente. Emozioni e coinvolgimento zero. Tenuto conto dei quasi concordi entusiasmi che ha suscitato, ho realizzato che non l’ho capito o forse la mia idea di cinema non è questa.… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

hallorann di hallorann
8 stelle

Nel cinema di Gianni Zanasi i fallimenti personali e/o artistici diventano occasione di rinascita. E’ il caso anche dell’ultimo, importante e maturo LA FELICITA’ E’ UN SISTEMA COMPLESSO. Enrico Giusti è la punta di diamante dello Studio Bernini, fa il “dissuasore aziendale” cioè avvicina manager e figli di papà che non reggono le aziende… leggi tutto

10 recensioni positive

2019
2019
Trasmesso il 2 novembre 2019 su Rai Movie

Recensione

Andreotti_Ciro di Andreotti_Ciro
5 stelle

Enrico è un tagliatore di teste sui generis che dopo aver intrecciato amicizia con manager incompetenti, o eredi incapaci, li persuade a cedere le proprie quote per cercare una strada più consona alle proprie aspirazioni, lasciando perdere il lavoro in azienda. La vita di questo ‘scienziato dell’eliminazione’ inizia a cambiare quando lungo la sua strada si…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018

Recensione

Oss di Oss
3 stelle

Dovrebbe essere la storia di un professionista, a metà strada tra il manager e lo psicologo, che per mestiere convince giovani imprenditori a vendere le società di famiglia che hanno ereditato a vantaggio di una squadra di squali finanzieri, che si ingrippa (non è vero che entra in crisi) quando si tratta di trattare fratello e sorella adolescenti rimasti orfani. Dico…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 15 maggio 2018 su Rai Movie
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
2017
2017

Recensione

axe di axe
4 stelle

Il protagonista di questo film, interpretato da Valerio Mastandrea, è un professionista specializzato nello spostamento di quote societarie dalla disponibilità dei proprietari, incapaci e/o disinteressati nella loro gestione. Convinto di fare un buon lavoro, sia per modi, sia per finalità, la propria motivazione subisce una crisi dall'affidamento del caso di due giovanissimi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

zombi di zombi
8 stelle

enrico giusti è uno strano tagliatore di teste. è un tagliatore di teste benefico, che evita che incompetenti rovinino aziende di famiglia e che centinaia se non migliaia di persone rimangano senza lavoro. è infallibile nel suo mestiere ed è la punta di diamante di una società che offre questo tipo di servigi. tutto sembra filare per il verso giusto, anche se…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

MADRE di MADRE
6 stelle

A mio umilissimo parere, il film è molto bello e da 7 pieno fino a 3 quarti, quando all'improvviso non riesco più a capire il protagonista che era coscenziosamente maturo ed onesto ma anche originale e interessante. Sembra quasi che il regista sia sia stancato o non aveva più in mente come concludere e ha collassato in un finale senza senso e deludente. La frase più…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
2016
2016

Recensione

scandoniano di scandoniano
2 stelle

Inusuale commedia italiana con un plot originale (il protagonista lavora per una società che evita i fallimenti delle grandi aziende rimasti nelle mani di imprenditori incapaci), diretta da Gianni Zanasi. Il tentativo di scegliere una strada più tortuosa della solita commediola disimpegnata, appesantendo il lavoro con elementi profondi come il paternalismo, il senso di colpa o la…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

ethan di ethan
7 stelle

Con 'La felicità è un sistema complesso' Gianni Zanasi torna al cinema dopo un silenzio durato ben otto anni - 'Non pensarci' è del 2007 – e lo fa con un tentativo di resuscitare un genere, la gloriosa Commedia all'Italiana dei tempi che furono, che si può dire, con qualche distinguo, sia riuscito e al contempo lodevole, tenendo conto del mare magnum del nostro…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

barabbovich di barabbovich
3 stelle

Enrico (Mastandrea) fa il lavoro più strano del mondo. Quando gli AD di qualche azienda stanno per mandare le loro società a picco per eccesso di incompetenza, lui interviene, se li fa amici, li induce a farsi da parte e salva l'azienda stessa. I problemi arrivano quando il compito riguarda un ragazzo diciottenne (De Carli) e una ragazza quindicenne (Martini), rimasti…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

mm40 di mm40
3 stelle

Enrico Giusti lavora per una misteriosa megaditta; il suo ruolo è convincere imprenditori maldestri a vendere le aziende prima di farle fallire. Quando si trova di fronte a due ragazzini che hanno ereditato l'attività dei genitori morti in un incidente e ai quali uno zio perfido vuole sottrarre il controllo dell'attività, Enrico capisce di stare lavorando per la parte…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

maurizio73 di maurizio73
4 stelle

Enrico Giusti (Valerio Mastandrea) è il factotum di un ufficio legale incaricato di facilitare la vendita di aziende importanti sull'orlo del crac finaziario da parte di imprenditori tanto svogliati quanto inadeguati . Il suo proverbiale cinismo però viene messo in seria crisi quando deve convincere i due giovani orfani di una coppia di facoltosi industriali a cedere le loro quote…

leggi tutto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito