Espandi menu
cerca

Trama

La Leda è una delle maggiori aziende agro-alimentari del Paese: presente nei cinque continenti, quotata in Borsa, in continua espansione verso nuovi mercati e nuovi settori. Quello che si dice un gioiellino, risultato dell'azione imprenditoriale di Amanzio Rastelli, fondatore e padrone, che ha messo ai posti di comando i suoi parenti più stretti - il figlio, la nipote -, più alcuni manager di sua fiducia. Il risultato è un gruppo dirigente inadeguato ad affrontare le nuove sfide che il mercato richiede a Leda. E infatti il gruppo s’indebita. Sempre di più. Non basta falsificare i bilanci, gonfiare le vendite, chiedere appoggio ai politici, accollare il rischio sui risparmiatori attraverso operazioni di finanza creativa sempre più ardite… La voragine è diventata troppo grande e si prepara a inghiottire tutto.

Note

Sorprendono positivamente le scelte estetiche in controtendenza rispetto alla virtualità dei “valori” caldi e solari degli spot. Su una nervosa tavolozza nera e sepolcrale si muovono gli attori, sempre più spettrali. Ottimi soprattutto Remo Girone/Rastelli e la nipote Sarah Felberbaum, mentre dell’intensità di Servillo (Botta), con musica di Teardo in sottofondo, si comincia a essere saturi.

Trailer

Commenti (7) vedi tutti

  • Si chiama LEDA la società produttrice di latte e latticini di cui parla, in questo film, Andrea Molaioli, lo stesso regista che aveva dato una discreta prova di sé nel precedente La donna del lago.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Film con molte sbavature (certe comparse, alcuni dialoghi) ma nel complesso godibile e istruttivo.

    commento di andenko
  • Film "istruttivo"

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • La nipote che nasconde 5 milioni perché comprende che sotto c'è qualcosa, poi si risolve tutto alla fine. Creatività finanziaria come i cavalli lipizziani. Bello, si comprendono molte cose.

    commento di sillaba
  • Di una lentezza esagerata, con tantissime scene inutili…Interessante perché spinge a farsi delle domande sul perché di quello che è accaduto, e su tanti altri aspetti della vicenda.

    commento di ALCHEMILLA
  • Visto i tempi che corre il cinema italiano attuale (quasi solo commedie)c'e' da credere che questa pellicola sia proprio "un gioiellino".Cinema verita' che non fa mai male vedere.Ottimi tutti gli attori e le atmosfere,dal taglio  drammatico giusto.

    commento di ezio
  • Mostra una triste realtà dei nostri giorni in maniera cruda ed estremamente efficace. Sempre notevole l'iterpretazione dei due protagonisti ed anche il reto delcast.

    commento di fralle
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

yume di yume
4 stelle

Dopo  La ragazza del lago, tutto sommato sopportabile, e con questo aggettivo ho detto tutto, c’era bisogno di trascinare ancora Servillo in quest’avventura cinematografica inutile e pretenziosa? Un attore come lui, un grande come l’altro, Remo Girone, non riescono proprio a vedere che questo concedersi a filmetti così non fa bene al cinema italiano? Sono presi… leggi tutto

3 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

hallorann di hallorann
6 stelle

Ascesa, declino e caduta della Leda (leggi Parmalat). “Noi vendiamo latte, yogurt, succhi di frutta, merendine ma soprattutto valori”, così ama ripetere Amanzio Rastelli il patron dell’azienda agro-alimentare. Un’azienda modello. Il ragionier Ernesto Botta è il cervello finanziario e figura centrale della storia filmica. Il senatore Crusco incarna la vecchia… leggi tutto

11 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

LorCio di LorCio
8 stelle

C’è una scena ne Il gioiellino che fa capire molto: l’industriale Amanzio Rastelli, con un piede nella fossa, che si ritrova ad elemosinare la salvezza improbabile della propria azienda a certi uomini, tirando in ballo il fatto che un padre per un figlio farebbe qualunque cosa. Negli occhi degli interlocutori cerca una disperata approvazione, bramando col patetismo che solo… leggi tutto

16 recensioni positive

2023
2023

Recensione

laulilla di laulilla
5 stelle

  E’ la storia di un imprenditore di provincia, Amanzio Rastelli (Remo Girone), che, coadiuvato nei suoi progetti dal ragionier Ernesto Botta (Toni Servillo), era riuscito a dar vita non solo a un’impresa leader nella produzione di latte e latticini, ma anche a una holding finanziaria, con tanto di squadra di calcio, villaggio turistico, nonché a…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
2018
2018
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017

Recensione

germarco di germarco
8 stelle

E' davvero un gioiellino questo film che cerca di spiegare, o comunque di far capire, come possano essersi verificate anche in Italia vicende come il crack Parmalat. Come la finanza creativa, e la sete di espansione di certi manager già di per loro molto ben pagati, possano portare danni tanto ingenti alla collettività. Manager (di esempi dei quali le cronache sono tuttora…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 30 settembre 2017 su Rai Storia
Trasmesso il 25 settembre 2017 su Rai Storia
Trasmesso il 24 settembre 2017 su Rai Storia

Recensione

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

Non è difficile intuire a quale scandaloso crack finanziario, alluda la storia raccontata magistralmente da Andrea Malaioli, ma evidentemente i nomi delle persone coinvolte, sono stati surretiziamente modificati per evitare complicazioni ed implicazioni di carattere giudiziario,quali denunce per diffamazione o simili.Servillo, con un'altra memorabile interpretazione, è…

leggi tutto
Recensione
2015
2015
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 12 marzo 2015 su Rai Movie

Recensione

galaverna di galaverna
8 stelle

Didascalico, pur con necessarie digressioni rispetto alla grottesca storia della Parmalat a cui inevitabilmente si ispira, il film ricorda per certi versi l’americano “Margin Call” ma se ne spoglia di tutta la drammaticità legata al lasso temporale molto più lungo. Rimane così una sorta di De Profundis di una delle pagine più alte e al tempo stesso…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Trasmesso il 24 febbraio 2015 su Rai Movie
2014
2014

Recensione

lamettrie di lamettrie
9 stelle

Film eccellente. Un saggio di cronaca. La fantasia serve a poco: per trovare qualcosa d'interessante, se si ha intenzione di dare un insegnamento utile per evitare in futuro gli errori del passato, basta guardare, come potrebbe fare anche un mediocre giornalista, alla realtà della classe dirigente, imprenditoriale e non, italiana, nella sua quasi interezza. La tristezza dei protagonisti,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 20 agosto 2014 su Rai Movie
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
Fausto Maria Sciarappa, Toni Servillo, Sarah Felberbaum, Remo Girone, Lino Guanciale
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito