Trama

In un campo petrolifero situato in un remoto Paese latino-americano, la compagnia assolda quattro disperati - il corso Mario, il francese Jo, il tedesco Bimbo e l'italiano Luigi - per effettuare il trasporto di un carico di nitroglicerina necessario per chiudere un pozzo in fiamme. Il quartetto si divide quindi in due equipaggi alla guida di altrettanti camion, e il rischioso viaggio comincia...

Note

Clouzot ricostruisce la giungla nella Camargue e dirige un esemplare saggio di suspense, secco ed essenziale. Rifatto nel 1977 da Friedkin (_Il salario della paura_), in un film che - pur dignitoso - rimane comunque al di sotto del modello.

Commenti (5) vedi tutti

  • Il bianco e nero nobilita questa pellicola redendola quasi mitica, soprattutto nella accorata scena dell'arrivo al pozzo in fiamme. I volti sono scolpiti direttamente nella roccia delle zone appena attraversate. Paesaggi impervi e stranianti. Voto 8-.

    commento di Brady
  • Tu pensi che ci paghino per guidare i camion. No: ci pagano per avere paura.

    leggi la recensione completa di champagne1
  • Voto 7. [24.03.2013]

    commento di PP
  • Non male,ma prefersco il remake, IL SALARIO DELLA PAURA.L'audio è un vero minestrone,l'ho visto su RAIMOVIE,mentre parlano italiano passano al francese, poi allo spagnolo, poi all'inglese,spesso compaiono i sottotitoli,e meno male !!

    commento di wang yu
  • E' un film bellissimo, di grande tensione narrativa, e' un vero peccato che sia scomparsa l'edizione italiana, infatti ricordo di aver visto piu' volte in tv questo bel film completamente doppiato in Italiano.

    commento di mudokon
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Dalton di Dalton
10 stelle

A vederlo, non sembra affatto un film francese. All'epoca, il risultato avrà sicuramente fatto impallidire Alfred Hitchcock e altri suoi colleghi d'oltreoceano. Lo spunto è originale e fornisce geniali invenzioni narrative. Ci sono momenti registici irripetibili (le traversie sul ponte interrotto sono indimenticabili) e la paura è costante: se all'epoca la scelta "neorealista" di affidare… leggi tutto

23 recensioni positive

2018
2018

Recensione

alan smithee di alan smithee
10 stelle

H-G. CLOUZOT In un paesello chiamato las Piedras, assolato e circondato dal deserto sudamericano, trovano rifugio alcuni loschi individui, di differenti nazionalità, fuggiaschi ognuno per i propri motivi. Senza quattrini, vivacchiano tra le terrazze e le modeste sale di un bar, alla ricerca vana di un qualche appiglio per tirar su qualcosa. Quando, poco distante, presso un giacimento…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti

Capo ZERO di CINÉMATOGRAPHE: Presentazione di un'antologia di 121 ANNI DI CINEMA realizzata da 58 utenti di Film Tv. LA SUPERLISTA CHE ERA POCO VISIBILE: 1461 FILM DAL 1895 AL 2015. Con gli aggiornamenti successivi: fino a quando? Dipende solo da voi....

cherubino di cherubino

BUON GIORNO A TUTTI ! Vi debbo un po' di spiegazioni. Le butterò giù così come mi vengono alla mente e potranno essere migliorate eventualmente parlandone tra noi in questo spazio se vorrete.…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

champagne1 di champagne1
8 stelle

La vita di sbandati provenienti da mezza Europa si svolge in un baretto di una imprecisata cittadina del Centro-America in attesa dell'occasione che farà svoltare le loro fortune. A poca distanza una compagnia petrolifera americana esegue senza sosta  l'estrazione dell'oro nero. Sarà proprio un incidente presso un pozzo petrolifero e la necessità di trovare quattro…

leggi tutto

Recensione

penelope68 di penelope68
8 stelle

Un film che ti tiene incollato sulla sedia senza soste .Il preambolo lungo ma necessario , per analizzare le varie psicologie dei personaggi, si apre in un paese indistinto dell America latina, dove miseria e disagi  sono purtroppo all' ordine del giorno . C ' è una specie di bar punto di aggregazione di cialtroni e disperati e una bella cameriera concupita da alcuni avventori , tra…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

maso di maso
9 stelle

Classico del cinema francese di un regista molto amato ancora oggi a più latitudini ma devo dire che la matrice scritta da cui è stato tratto questo film venne gestita dal Clouzot con un taglio avventuroso, non di rado scansonato e ovviamente drammatico e teso nella fase saliente che ricopre il viaggio suicida dei 4 eroi da buttar via, mentre diversi anni dopo Billy Friedkin…

leggi tutto
2016
2016
2015
2015

Recensione

ethan di ethan
8 stelle

'Vite vendute' di Henry-Georges Clouzot, prima trasposizione del romanzo di George Arnaud 'Le salaire de la peur', è scritto dallo stesso autore e da Jérome Geronimi e, tranne nell'esito finale, differisce parecchio dal remake di William Friedkin: qui i quattro disperati non vengono introdotti da scene in cui si narrano i motivi della fuga dai loro rispettivi 'mondi' ed il film…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

21thcentury schizoid man di 21thcentury schizoid man
10 stelle

Poche chiacchiere, gente. Ci troviamo di fronte a un capolavoro senza se e senza ma, uno di quelli, per interdirci, con la C maiuscola. Lo ha diretto, nel 1953, Henri-Georges Clouzot, colui che ci ha regalato perle del calibro di “Il corvo” (1943), “Legittima difesa” (1947) e “I diabolici” (1954). “Vite vendute” (ma è molto meglio il titolo…

leggi tutto
2014
2014

Introvabili cercasi

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista

"Mi piacerebbe tanto rivederlo, ma non esiste più in commercio..." "Ce l'avevo registrato, ma sarebbe bello se lo pubblicassero finalmente in dvd..." "L'ho visto una volta in televisione quando ero piccolo e…

leggi tutto
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

danber80 di danber80
9 stelle

Nel Brasile più o meno desertico, quattro avanzi di galera di diverse nazionalità (come nelle barzellette) vengono ingaggiati per una missione di soccorso quasi suicida a un impianto petrolifero in fiamme. Tesissima odissea in un mondo dove nulla conta (tantomeno gli esseri umani) e tutto è ostaggio del caso. Anche se siamo nel 1953, i soldi sono pochi e gli effetti…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito