Espandi menu
cerca
Benvenuti a Zombieland

Regia di Ruben Fleischer vedi scheda film

Recensioni

L'autore

zombi

zombi

Iscritto dal 21 luglio 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 97
  • Post 14
  • Recensioni 1685
  • Playlist 277
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Benvenuti a Zombieland

di zombi
6 stelle

mi sembra così lontano il tempo in cui i quasi unici film sui morti deambulanti erano quelli classici di romero. ora che lo zombi fa parte anche dei cartoni animati e quindi della normalità, quasi ingombranti nella loro grave presenza di ex persona pensante, votante e religiosamente(per chi crede)possessore di un'anima che gli consentirà una vita ultraterrena. vedere il visino di nocholas hoult di fianco alla cover del bluray di ZOMBI 2 di lucio fulci, fa rabbia per chi si è dovuto arrabattare nella ricerca di una videocassetta che valesse la pena di essere vista e/o si riuscisse a vedere decentemente. ma, ovviamente alleluia, ora si trova tutto o quasi ciò che il cuoricino cinefilo ricerca, senza sforzi e questa è cosa buona. nel film di fleischer, l'america è irrimediabilmente invasa dal morbo, una specie di febbre che ti spappola in cervello e ti fa agire come un demente con un irresistibile attrazione per la carne delle loro controparti senza virus. harrelson, esisenberg, stone e breslin dopo svariate incomprensioni si riuniscono nel classico piccolo nucleo che mano a mano che avanza la storia si rafforza sempre più fino a diventare qualcosa di molto simile ad una famiglia. famiglia in un senso più ampio di quello classico, padre/madre/1-barra-2 figli(o). aldilà della vita che uno ha avuto prima che gli u.s.a. divenissero zombieland, è fuor di discussione che il bisogno e il desiderio di unirti a qualcuno per la sicurezza o per un contatto umano, sia importante come mangiare un twinky o defecare senza il timore di vedere sbucare uno zombie-clown da sotto la porta. fleischer la butta in burla e il filmetto assolve ai suoi doveri. per di più nella comparsata di lusso di bill murray, si offre a quello che giustamente viene indicato come uno degli attori più compositi e complessi del cinema americano, la parte più bella di tutto il film. io non sono assolutamente d'accordo col fatto che gli zombi corrano, i non bene identificati contagiati di 28giorni/settimane dopo fanno i centometristi. gli zombi sono storti, con la pelle verde/bluastra e camminano molto piano, con la tendenza a fare piccoli agguati o avvicinartisi così furtivamente da rendere terrorizzante la scena. gli attori si comportano bene e si adeguano perfettamente allo spirito del film.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati