Espandi menu
cerca
C'è ancora domani

Regia di Paola Cortellesi vedi scheda film

Recensioni

L'autore

Marco Poggi

Marco Poggi

Iscritto dal 5 settembre 2002 Vai al suo profilo
  • Seguaci 23
  • Post 7
  • Recensioni 1255
  • Playlist 121
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su C'è ancora domani

di Marco Poggi
7 stelle

Paola Cortellesi esordisce alla regia ambientando il film nel dopoguerra italiano, girandolo in bianco e nero e interpretando una popolana romana dimessa ma che riserva sorprese nel finale. Non ci troviamo di fronte a chissà quale capolavoro, ma il film intrattiene grazie alla bravura dell'attrice/regista e al cast capitanato da Valerio Mastandrea

Paola Cortellesi esordisce alla regia ambientando il film nel dopoguerra italiano, girandolo in bianco e nero e interpretando una popolana romana dimessa ma che riserva sorprese nel finale. Non ci troviamo di fronte a chissà quale capolavoro, ma il film intrattiene grazie alla bravura dell'attrice/regista e degli altri attori, fra cui spicca Valerio Mastandrea, romano al 1000%, nel ruolo del marito manesco (la picchia a suon di musica). Da ricordare il fidanzamento della figlia di Paola e Valerio, con tanto di pranzo con i futuri suoceri (con lei che cade a terra, portando il patto con le paste dolci), il soldato afro-americano che cerca d'aiutare la nostra Paola, facendo persino esplolodere il bar dei futuri suoceri di Paola, tutte le scene col suocero di Paola, i popolani di quartiere che allietano certi momenti, il meccanico eternamente innamorato di Paola, le musiche e le canzoni, che sono, talvolta, molto moderne e non vintage, e il finale a sorpresa, connesso a un importante evento storico. Promosso, ma con riserva.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati