Espandi menu
cerca
La doppia vita di Madeleine Collins

Regia di Antoine Barraud vedi scheda film

Recensioni

L'autore

alan smithee

alan smithee

Iscritto dal 6 maggio 2011 Vai al suo profilo
  • Seguaci 316
  • Post 214
  • Recensioni 6474
  • Playlist 21
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su La doppia vita di Madeleine Collins

di alan smithee
6 stelle

locandina

Madeleine Collins (2021): locandina

FESTIVAL DI VENEZIA 78 - GIORNATE DEGLI AUTORI

Judith è una avvenente quarantenne sposata con un musicista e madre di due ragazzi adolescenti. Inoltre ha un lavoro che la obbliga a trascorrere molto del suo tempo lontano da casa.

Ma la stessa Judith è anche, a quanto vediamo, la compagna di un giovane uomo svizzero, con cui ha concepito una figlia ancora in età prescolare.

Mentre quest'ultimo pare al corrente di quella che appare una seconda vita, il marito francese, assai occupato col suo lavoro, pare non sospettare nulla.

Virginie Efira

Madeleine Collins (2021): Virginie Efira

Virginie Efira

Madeleine Collins (2021): Virginie Efira

Virginie Efira

Madeleine Collins (2021): Virginie Efira

Ma è davvero così come appare la situazione? Judith è realmente una donna dalla doppia personalità che vive con i suoi problemi psicologici in via di implosione?

Un incipit inquietante apparentemente non collegabile, ci fornirà a suo tempo parte delle risposte alle incognite che costituiscono il fulcro di un film complesso e abbastanza stuzzicante, solo al termine del quale tutto ci apparirà più chiaro, e anche un po' più plausibile.

Un gioco ad incastro che solo al compimento del suo travagliato excursus riuscirà, almeno in parte, a convincerci.

Chi ci riesce a convincere è certamente Virginie Efira, ancora una volta coinvolta a dare volto e corpo ad una figura di donna controversa e complessa.

In un ruolo di contorno, ma tutt'altro che trascurabile, troviamo anche l'apprezzato regista israeliano Nadav Lapid.

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati